Dolore al coccige: le possibili cause

Guida Guida

Il dolore al coccige è un disturbo molto diffuso che può avere varie cause: scopriamo quali possono essere.  

Il termine clinico del dolore al coccige è coccigodinia, ed è un’affezione benigna che colpisce un’estesa area del bacino, ma in modo particolare l’osso finale della colonna vertebrale. È un problema diffuso che può avere molteplici cause. Individuare il fattore scatenante del disturbo, quindi, è fondamentale per poter ricorrere alla terapia più indicata e alla conseguente guarigione. La coccigodinia può colpire uomini e donne di qualunque età, sebbene statisticamente sia una patologia prevalentemente femminile che interessa maggiormente la popolazione con un’età media intorno ai 40 anni.

Questo tipo di dolore è generalmente intenso e invalidante e le cause scatenanti possono essere molteplici.

Tuttavia, il processo infiammatorio a carico di tale parte del bacino tendenzialmente deriva da traumi, postura scorretta, sforzo eccessivo ed intenso, sovrappeso, artrosi, sciatica o gravidanza. Stare seduti o camminare in una posizione scorretta, ad esempio, implica delle pressioni errate sul coccige che possono determinare un’infiammazione articolare e un dolore acuto. Tuttavia, anche fare uno sforzo particolarmente intenso o ripetuto di frequente può causare coccigodinia e, nei casi più seri, può anche provocare lesioni o lacerazioni dei legamenti e delle articolazioni.

dolore coccige

Una condizione di sovrappeso, inoltre, comporta un carico eccessivo rispetto alla portata naturale del coccige, con il rischio che la persona possa manifestare una sub-lussazione dell’articolazione coccigeo-sacrale o un’infiammazione. Anche la gravidanza e il parto possono comportare uno sforzo esoso a carico di questa parte terminale del bacino, con il rischio che il dolore interessi anche muscoli e tendini.

L’artrosi, inoltre, implica un fisiologico deterioramento dei dischi di cartilagine presenti nell’articolazione coccigea-sacrale e questo fa sì che le ossa sfreghino tra loro, provocando fastidio e tensione. Senza contare, infine, che anche l’infiammazione del nervo sciatico (sciatica) talvolta può irradiarsi nella regione del coccige e che patologie specifiche o traumi a carico del bacino possano implicare dolori localizzati e lesioni locali. Qualora il disturbo sia invalidante o prolungato nel tempo, quindi, è buona norma rivolgersi ad uno specialista per giungere ad una diagnosi certa e per definire la terapia più indicata.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI