Allenamento a casa

6 esercizi per rassodare (davvero) il tuo lato B

Glutei alti e sodi? Ecco gli esercizi per tonificarli velocemente a casa così come in palestra.

Glutei alti e sodi? Ecco gli esercizi per tonificarli velocemente a casa così come in palestra.

Il cosiddetto lato B è una delle parti del corpo che preferiremmo avere tonica e soda. Gli esercizi per rassodare i glutei da poter fare a casa (così come in palestra) per raggiungere dei risultati soddisfacenti sono diversi, ma per funzionare davvero devono essere eseguiti nel modo corretto. Di seguito ve ne suggeriamo 6 con i relativi consigli per un’esecuzione impeccabile che porti ad un lato B da sogno.

Gli esercizi efficaci per rassodare e alzare i glutei

Non chiedetevi quanto tempo ci vuole per rassodare i glutei: mettetevi all’opera, alle volte basta veramente poco per ottenere il risultato sperato. Rassodare i glutei in 15 minuti - ovviamente effettuando i giusti movimenti con pazienza e costanza - è possibile. Integrate i 6 esercizi che trovate di seguito nella vostra routine di allenamento per dare il via ad un programma per tonificare a prova di personal trainer.

Affondi

Come rassodare i glutei in poco tempo? Iniziate con gli affondi. Consistono nel fare dei passi in avanti, prima con una gamba, poi con l’altra, piegando le ginocchia fino a creare un angolo retto. Basta eseguire 15 ripetizioni per 3 volte con pause da 1 minuto. (E lo stesso vale per tutti gli esercizi che seguono)

Step up

Alzare i glutei cadenti con gli step up è un gioco da ragazzi. Ponetevi in piedi di fronte a una scala con le mani sulla vita ed i piedi sotto i fianchi. Mettete il piede destro sul gradino e attirate il ginocchio sinistro verso il petto. Effettuate il movimento inverso per tornare nella posizione iniziale e continuate per 15 ripetizioni su ciascun lato, con riposo da un minuto.

Squat laterale con bande elastiche

Squat laterale con bande elastiche

Glutei laterali vuoti? Niente paura, con gli squat laterali con bande possono tornare pieni e tonici. Ponetevi in piedi con una banda elastica attorno agli stinchi. I piedi devono essere sotto i fianchi e le mani giunte davanti al petto. Fate prima un largo passo a destra, poi effettuate lo squat e ritornate su.

Globet squat

Squat laterale con bande elastiche

Dietro i glutei sodi ci sono spesso e volentieri gli squat. Questa tipologia si esegue partendo da una posizione eretta con i piedi alla larghezza dei fianchi. Tenendo un peso davanti al petto e con i gomiti rivolti verso il pavimento, effettuate i piegamenti tipici dello squat.

Ponte per glutei a gamba singola

Dopo gli squat per i glutei passiamo al ponte a gamba singola: sdraiatevi sulla schiena e piegate il ginocchio sinistro tenendo il piede ben saldo a terra. Stendete la gamba destra verso il soffitto e sollevate il bacino dal pavimento il più possibile verso l’alto attivando i glutei. Tornate nella posizione di partenza e ripetete.

Salto a piedi uniti con la corda

Rassodare i glutei con la corda

Infine, alcuni esercizi con la corda si rivelano particolarmente utili per tonificare i glutei. Uno tra tutti? Il saltello a piedi uniti, che allena gambe e fondoschiena in maniera efficace senza troppi sforzi da parte nostra.

Foto apertura: undrey - 123.rf