Vogatore: cos'è e come funziona

Guida Guida

I benefici ed i muscoli coinvolti nell'allenamento con il vogatore: quale 

I benefici ed i muscoli coinvolti nell'allenamento con il vogatore: quale 

Spesso e volentieri sottovalutato, il vogatore (o rowing machine che dir si voglia) sta subendo una sorta di rinascita grazie al fiorire dei corsi di canottaggio. Ma cos’è questo attrezzo da palestra che può essere utile anche per l’allenamento in casa, quali muscoli coinvolge e quali benefici apporta? Ecco tutto quello che c’è da sapere a riguardo.

Che cos'è il vogatore 

Se non hai mai avuto modo di utilizzarlo, sappi che il vogatore costituisce un’ottima opzione da aggiungere al programma di allenamento nella tua routine di esercizi. Si tratta di una macchina da palestra capace di simulare i movimenti attuati nell’ambito del canottaggio. Contrariamente a quanto si possa pensare, il vogatore – oltre che dagli atleti professionisti e dalle scuole di canottaggio, che vi ricorrono per l'allenamento durante la stagione invernale - viene diffusamente utilizzato anche in palestra per l’allenamento quasi completo che consente.

Vogatore: quali muscoli allena 

Il vogatore è apprezzato per la diffusa azione che esercita sui nostri muscoli. Non allena solo la parte superiore del nostro corpo, ma anche quella inferiore della schiena. In particolare, i muscoli coinvolti dall’allenamento con il vogatore sono polpacci, quadricipiti, muscoli posteriori della coscia, glutei, addominali, pettorali, bicipiti, tricipiti e deltoidi.

Foto: ammentorp-123RF

20 minuti di vogatore al giorno: i benefici 

Tanti sono i benefici del vogatore: alle volte bastano anche solo 20 minuti al giorno di attività per poterne approfittare. Trattandosi di un esercizio aerobico, aiuta a perdere peso. Migliora il sistema cardiocircolatorio e si rivela una buona opzione per molti, in quanto consente un allenamento a basso impatto che non insiste particolarmente sulle articolazioni. E’ a tutti gli effetti un workout completo.

Le caratteristiche di un buon vogatore

Tra i fattori da valutare nell’ambito dell’acquisto di un vogatore ci sono alcune caratteristiche imprescindibili quali ad esempio la comodità e l’ergonomicità - un buon vogatore dovrebbe essere dotato di un sedile comodo ed essere facile da regolare - e la silenziosità. Per un uso casalingo è sempre meglio optare per una macchina non troppo rumorosa.

Da considerare c'è l'ingombro: anche questo aspetto, specie se non si ha tanto spazio a disposizione in casa, può rivelarsi determinante nella scelta. Il rapporto qualità prezzo può costituire indice di affidabilità: un prezzo alto garantisce, solitamente, qualità e durata nel tempo; uno basso, invece, seppure più allettante, può richiedere una maggiore manutenzione. Alcuni modelli, infine, sono dotati di monitor e permettono di poter tenere sotto controllo i dati ed i progressi dei propri allenamenti.

I migliori vogatori in commercio

I modelli a disposizione sono tantissimi: come destreggiarsi, quindi, nel variegato mondo dei vogatori? Semplicemente tenendo in considerazione le proprie esigenze e le caratteristiche del modello. Tra i migliori in commercio citiamo SportPlus Vogatore per casa, che è silenzioso, con 8 livelli di resistenza, sedile con cuscinetto, pedali grandi e comodi, computer di allenamento reclinabile con display LCD e, soprattutto, pieghevole per un’ottimale conservazione salvaspazio. Altra valida scelta è Concept 2 - Vogatore con monitor avanzato PM5 che fornisce dati precisi per ogni allenamento, impugnature comode ed ergonomiche, altamente professionale e diffusamente utilizzato nelle palestre grazie ai materiali solidi e robusti con i quali è realizzato.

Foto apertura: ammentorp-123RF

Sport e fitness
SEGUICI