Fit Tips

Elogio della passeggiata, l'attività simbolo dell'era Covid

Perché il Covid-19 ci ha permesso di rivalutare la camminata.

Perché il Covid-19 ci ha permesso di rivalutare la camminata.

Passeggiare senza fretta canticchiando sotto la mascherina.

Sono tanti quelli che hanno riscoperto il valore della camminata grazie al Covid, che durante il lockdown ci ha costretto a diverse rinunce ma ci ha anche permesso di riscoprire il valore delle cose semplici. Iniziare a camminare potrebbe essere uno dei buoni propositi per il 2021. Perché?

Tutti i benefici della camminata

Innanzitutto per poter approfittare degli aspetti positivi del passeggiare. I benefici della camminata sono indiscussi. Forse non tutti lo sanno, ma si può perdere peso camminando. Tale attività fisica aiuta a bruciare calorie quasi senza che ce ne accorgiamo. Inoltre allevia i dolori articolari, rafforza il sistema immunitario e migliora la salute del cuore. Non è necessario camminare tutti i giorni (bastano 30 minuti 5 volte a settimana) per vedere diminuire il rischio di malattie cardiache. Infine, migliora l’umore e, nei fatti, ci permette di rimanere in salute e vivere più a lungo.

Passeggiare con la mascherina: tutti i vantaggi

Passeggiate e Covid-19, un binomio oramai assodato che si avvale di un terzo "incomodo", la mascherina. Ma indossarla ci consente di proteggere noi stessi e gli altri da possibili contagi. Tale dispositivo di sicurezza personale agisce come una barriera che aiuta a prevenire il passaggio di goccioline respiratorie sia nell’aria che su chi ci è vicino. Senza la mascherina, queste goccioline si disperderebbero quando si tossisce, si starnutisce o semplicemente si parla, operazioni per noi automatiche.

Dove fare le passeggiate migliori

Se si ha la possibilità di camminare un’ora al giorno, i luoghi nei quali poter fare lunghe passeggiate sono diversi. Se avete la fortuna di abitare in una località balneare, ad esempio, potreste percorrere il lungomare (o il lungolago) o spostarvi direttamente sulla spiaggia.

Altrimenti, nelle zone collinari esistono dei sentieri altrettanto suggestivi – e adatti anche per una passeggiata in bicicletta - da poter percorrere immersi nella natura, in compagna del solo cinguettio degli uccelli o del frusciare delle foglie.

Se, invece, avete meno tempo a disposizione, potete optare per il parco vicino casa. Scegliendo le prime ore del mattino, potrete godervelo nella più assoluta tranquillità, spettacolo per pochi.

Meditazione camminata, ritrovarsi passo dopo passo

Più di una semplice passeggiata, la meditazione camminata è una meditazione effettuata mentre si è in movimento. Se state attraversando un periodo di crisi o di stress, può rappresentare un ottimo modo per unire ai già esaminati benefici della camminata, quelli della meditazione. Meditare camminando aiuta a calmare la mente e ritrovare la (perduta) serenità. Sotto questo punto di vista, passeggiare è un espediente che aiuta a riprendere contatto con se stessi.

Passeggiare per riscoprire il piacere della lentezza

"Rivendicate la lentezza: nel nostro mondo a tutto vapore, è un diritto delizioso di cui siamo stati privati.” Diceva Jean Pierre Siméon. La lentezza è oggi considerata il privilegio dell’età che avanza. Ma perché non sfruttare una lunga passeggiata per tornare a goderne? Anche solo per qualche momento, durante la giornata, non facciamoci risucchiare dal vortice del "tutto e subito". Sarà terapeutico.