Come fare pilates in gravidanza: la postura

Guida Guida

In perfetta forma anche in gravidanza con il pilates  

In perfetta forma anche in gravidanza con il pilates  
Ti potrebbero interessare

Durante la gravidanza il corpo viene sottoposto a numerose sollecitazioni e parecchi cambiamenti. Gli organi interni si posizionano diversamente per fare spazio al bambino, la colonna vertebrale deve sostenere la pancia, mentre il baricentro si sposterà in avanti.

La postura corretta è fondamentale in gravidanza, per prevenire dolori lombari e sciatica: per ottenerla vanno allenati i muscoli del core.

Il pilates è la disciplina per eccellenza dedicata proprio ai muscoli del core: il loro rinforzo consente di mantenere una corretta postura anche fuori dalla gravidanza, proteggendo la colonna vertebrale.

Come risultato avrete un corpo equilibrato, sciolto e aggraziato, come quello dei ballerini, che studiano proprio per acquisire scioltezza e grazia nei movimenti.

  • Per assumere una corretta postura in gravidanza, quando siete in piedi dovete tenere le gambe rilassate ma distese, con il piede in corretto appoggio su tallone e dita. Il bacino non viene spinto in avanti o all'indietro, ma è in posizione neutra. Spingete l'osso sacro verso il basso.
     
  • Rilassate le braccia lungo il corpo e aprite il torace.
     
  • Rilassate la tensione dal collo e immaginate che un filo fissato in alto sulla testa vi tiri verso l'alto: in questo modo la schiena sarà in allungamento.
     
  • Per assumere una corretta postura quando siete sedute, la schiena va appoggiata correttamente: potete mettere un cuscino dietro la zona lombare.
  • Appoggiate i piedi al pavimento e stirate il collo verso l'alto, rilassando le spalle.
     
  • Evitate di incrociare le gambe, per non rallentare la circolazione.
  • Per camminare in modo aggraziato, fate attenzione a come appoggiate i piedi. Preferite scarpe comode ai tacchi troppo alti, che costringono a spostare il baricentro.
     
  • Fate oscillare le braccia in modo morbido, senza forzature e senza creare tensioni alle spalle.
     
  • Se dovete stare a lungo in piedi, muovetevi ogni tanto sulle gambe, spostando il peso ora sull'una ora sull'altra. Piegate e distendete le dita dei piedi, alzatevi sulle punte, camminate sul posto per evitare i crampi.


Restate su DeabyDay.tv: nei prossimi post vi spiegheremo come allenare i vostri addominali anche in gravidanza, per rimanere in forma e aiutarvi a recuperarla facilmente dopo il parto!

 Foto PhotoXpress © Lev Dolgatsjov

 

Quando vi alzate dal letto, ancora da sdraiate giratevi su un fianco e spingetevi con il gomito del lato su cui siete appoggiate, sollevando il busto e mettendovi in posizione seduta sul letto. Evitate movimenti bruschi.
 

Sport e fitness
SEGUICI