5 anime d'amore da vedere e rivedere

Classifica Classifica

Cinque storie d'amore che forse non conosci e che potrebbero conquistare il tuo cuore. 

Ti potrebbero interessare

Vi ricordate dei tempi in cui la nostra unica preoccupazione era il triangolo amoroso tra Johnny, Sabrina e Tinetta? È quasi magia Johnny è uno di quegli anime d’amore che ci hanno fatto emozionare negli anni ’90: forse non tutti sanno che il titolo originale è Orange Road e che i protagonisti in realtà si chiamano Kyosuke, Madoka (Sabrina) e Hikaru (Tinetta).

Un altro “classico” di quelli che abbiamo conosciuto in TV è Marmalade Boy, trasmesso in Italia con il titolo Piccoli problemi di cuore: le storie d’amore dei protagonisti di questo anime shojo ci hanno fatto compagnia fra i banchi di scuola e affollano i nostri ricordi insieme a quelle di tanti altri. 

Gli anime che affrontano vicende amorose sono tanti e c’è davvero l’imbarazzo della scelta nel proporne qualcuno di diverso dal solito. Ve ne suggerisco 5 che magari potrebbero fare al caso vostro in questi giorni in cui si trascorre più tempo del solito in casa.


5. Nana

Nana è uno dei titoli più famosi di Ai Yazawa, che è la stessa autrice degli anime Cortili del cuore e Paradise Kiss. Le vite di due ragazze con lo stesso nome, ma con caratteri totalmente differenti, si intrecciano semre più e portano alla nascita di una splendida amicizia. In questo manga e anime d’amore, ricorrono spesso elementi della cultura punk, in particolar modo nell’abbigliamento: sono presenti chiari riferimenti ai Sex Pistols e i personaggi di Nana e Ren ricordano proprio Sid Vicious e Nancy.

4. Tenchi Forever


Si tratta del terzo film tratto dall’universo di Chi ha bisogno di Tenchi?, una serie di anime, manga e light novel che racconta le vicende del giovane Tenchi Masaki. Il titolo completo del film è Chi ha bisogno di Tenchi? The movie - Memorie lontane e si differenzia dai toni da commedia sentimentale degli episodi precedenti: si contraddistingue, infatti, per le atmosfere più cupe ed erotiche.

3. La forma della voce


Si tratta di un anime d'amore uscito nel 2016 e diretto da Naoko Yamada. La forma della voce - A Silent Voice è stato tratto dal manga Silent Voice di Yoshitoki Oima. I protagonisti del film sono Shōya Ishida, un bambino di 11 come tanti altri, e Shōko Nishimiya, una bambina sorda che parla unicamente attraverso il suo quaderno. Shōko è vittima di episodi di bullismo sempre più pesanti, in particolare da parte dello stesso Shōya, al punto da essere costretta a cambiare scuola. Da quel momento in poi Shōya passerà da carnefice a vittima: il suo atteggiamento da bullo gli farà perdere tutta la sua credibilità fino a portarlo quasi al suicidio. Pentito per il suo comportamento, deciderà così di andare a trovare Shōko nella sua nuova scuola...

2. La ragazza che saltava nel tempo

Si tratta di un anime diretto da Mamoru Hosoda, uscito nel 2006 e che è stato tratto dal romanzo omonimo di Yasutaka Tsutsui, del quale rappresenta una sorta di continuazione. Vincitore di ben sei premi - miglior animazione dell'anno, miglior regia, miglior storia originale, miglior sceneggiatura, miglior direzione artistica, miglior character design - al Tokyo International Anime Fair del 2007, racconta la storia di una ragazza di 17 anni, Makoto Konno, che ha la capacità di saltare indietro nel tempo. Giocare con il destino, però, può rivelarsi insidioso: tornare indietro, dove tutto ha avuto origine, potrebbe essere l'unico modo per tentare un nuovo inizio.

1. Your Name.


Uno dei capolavori di Makoto Shinkai. Kimi no wa na, titolo originale di Your Name, è stato tratto dall’ominimo romanzo dell’autore. L’anime è stato presentato per la prima volta all’Anime Expo di Los Angeles, il 3 luglio del 2016, e il 26 agosto dello stesso anno in Giappone. La colonna sonora, composta dal gruppo musicale Radwimps, fa da sottofondo a una storia che non potrà fare a meno di emozionarvi dal primo all’ultimo minuto. 

Amore e coppia
SEGUICI