Love Tips

Appuntamento Tinder: lui non è come ti aspettavi. E ora? Consigli utili

Dalla chat al primo appuntamento è un attimo: ma se lui dal vivo fosse diverso? Ecco come comportarsi.  

Dalla chat al primo appuntamento è un attimo: ma se lui dal vivo fosse diverso? Ecco come comportarsi.  

Tra i siti di incontro più utilizzati al mondo, che adesso si può usare anche da PC, c’è sicuramente Tinder. Ognuno di noi conosce qualcuno che utilizza ogni tanto (o quasi sempre) applicazioni per conoscere persone nuove: al giorno d’oggi, dove tutto si muove sempre troppo in fretta, le app di online dating rappresentano un metodo rapido (sull’efficacia, dipende un po' dal quadro clinico del soggetto che trovate dall’altro lato dello schermo) per incontrare qualcuno.

Se state leggendo queste righe, sapete già come funziona Tinder e la considerate probabilmente la migliore app di incontri tra tutte quelle che avete provato a utilizzare. Sono in tanti a tesserne le lodi come strumento perfetto per trovare incontri sessuali, ma tanti altri su Tinder cercano qualcosa di diverso: la possibilità di conoscere persone normali. Interessanti. Stimolanti. Appassionate di qualcosa. Ogni tanto capita, almeno dietro lo schermo. Cosa bisogna fare se poi, dal vivo, le certezze virtuali vengono distrutte una dopo l’altra? Ecco qualche consiglio utile.

Appuntamento su Tinder: cosa fare se dal vivo lui non ti piace

via GIPHY

Prima di tutto, nel caso in cui in chat lui sembrasse davvero l’uomo dei sogni, ma dal vivo si fosse rivelato una mezza fregatura (no, una fregatura totale) non flagellatevi. Si tratta, infatti, di una situazione molto più comune di quel che potreste immaginare.

Intanto: se lui non corrisponde alle vostre aspettative, evitate di cacciarvi in situazioni dalle quali sarà difficile uscire. Quindi:

  • non concludete la serata con baci e smancerie, siate gentili, ma schiette. Va bene anche un semplicissimo “Grazie per la serata. Ti scrivo quando arrivo a casa”;
  • a tal proposito, se non vi piace, evitate di farvi accompagnare a casa e di dargli così il vostro indirizzo. Diventerà più complicato evitare un possibile secondo appuntamento.

Primo appuntamento Tinder: consigli utili

via GIPHY

Se il primo appuntamento con Tinder è andato male, non significa che sarà così anche per tutti gli altri. Cerca di non chiuderti in te stessa ma, anzi, cerca di capire quali possono essere stati i motivi per i quali, la prima volta, hai preso un abbaglio.

Se si tratta di una mera questione legata al fisico, considera questo: che in genere sui social la gente pubblica sempre le foto migliori. Se è un problema di altezza (è molto più basso di quel che vi aspettavate), al prossimo giro cercate di fare qualche domanda in più. Se non vi è piaciuta la voce, invece, nel caso in cui per voi fosse un elemento davvero importante in un uomo, fatevi mandare un messaggio vocale in anticipo. Così potrete rendervi anche conto di eventuali problematiche… per esempio, nell’uso del congiuntivo!

Un’altra ipotesi potrebbe essere legata, invece, alla mancanza di dialogo. In chat sembrava ci fosse feeling, dal vivo i momenti di silenzio sono stati davvero tanto imbarazzanti e non siete riusciti a trovare appigli per dare seguito a conversazioni stimolanti. Ci sono diverse spiegazioni in questo caso: sicure che non sia stata solo una questione di timidezza? Se aveste questo dubbio, potreste anche concedergli un secondo appuntamento! Magari davanti a un bicchiere di vino in più potrebbe sciogliersi!

Se invece avete stabilito con certezza che la chimica tra voi sia inesistente, beh, si può anche restare amici dietro lo schermo. Non siamo delle non-profit, ricordiamocelo sempre

Foto di apertura maglara © 123RF.com