Come avviene l'orgasmo femminile

Guida Guida

Ti sei mai chiesta come funziona esattamente l’orgasmo femminile? Qui trovi la risposta che stavi cercando.

L’orgasmo femminile rappresenta un mistero per molti uomini. Ci provano, si impegnano, perdono tempo a capire il giusto "procedimento". Sudano. Ti guardano dispiaciuti e ti dicono “Amore, ci sono quasi”. Tutto questo (sia nel caso in cui ti sia capitato sia nel caso in cui ti ritrovi a immaginare la situazione) fa molto ridere. Ancora più oggetto di ilarità è però l’essere donna, sapere esattamente cosa si provi nel raggiungerlo, ma non avere ben chiaro l'esatto meccanismo che provoca l’orgasmo femminile.

Non è mai troppo tardi per imparare a conoscersi più a fondo e capire meglio il proprio corpo: ecco una piccola guida all’esplorazione del microcosmo che ti porta sempre (o quasi) nell’estasi del piacere, una guida alla (ri)scoperta dell’orgasmo femminile.

Orgasmo femminile: cosa succede al nostro corpo

Come avrete avuto modo di capire parlando con qualche amica o guardando un film porno, le donne non sono tutte uguali: ognuna raggiunge il piacere in modo differente. Ci sono, comunque, dei cambiamenti nel basso ventre che si verificano in ognuna di noi durante l’orgasmo: i muscoli genitali iniziano a contrarsi, con un ritmo sempre maggiore, il battito cardiaco accelera nel momento in cui si raggiunge il piacere vero e proprio. Questo lo sapete benissimo, ovvio. Così come conoscete il calore che invade il corpo, il respiro che si fa più corto e i gemiti che ci vengono fuori (quasi) involontariamente. Nel momento in cui si ha un orgasmo si verifica anche un leggero obnubilamento della conoscenza.

Nonostante molti continuino a sostenere la differenza tra orgasmo vaginale e orgasmo clitorideo, la stimolazione del clitoride (o della clitoride per i puristi) è il passaggio fondamentale per avere un orgasmo. Che poi ci si arrivi con le dita, il gingillo del proprio partner o un vibratore, quello è un discorso a parte. Il clitoride è, dunque, il corrispondente femminile del pene: un organo erettile che, se stimolato, porta al raggiungimento del piacere fisico. Si trova nella parte superiore della vulva e quella che noi riusciamo a toccare con la stimolazione che ci “fa venire” rappresenta solo una piccola parte di una struttura collocata all’interno e con dimensioni maggiori (può arrivare anche a 10 centimetri).

Orgasmo femminile: qualche dettaglio in più

Possiamo descrivere l’orgasmo femminile come un fenomeno psicosomatico. Cosa vuole dire? Che per provare piacere non basta la mera stimolazione genitale, ma serve anche un contatto mentale, con i propri pensieri, emozioni e anche con il significato che si sta attribuendo a quell’atto. Questo è il motivo principale per il quale alcune donne non riescono a raggiungere l’orgasmo e si trovano in una situazione di anorgasmia. Qualche consiglio utile per avere un orgasmo coi fiocchi:

  • trovarsi in un ambiente e con qualcuno che faccia sentire a proprio agio
  • liberare la mente dalle preoccupazioni
  • lasciarsi andare e mollare il freno inibitorio: abbiamo la fortuna di poter avere più orgasmi di seguito rispetto agli uomini. Perché perdersi questo privilegio?
  • imparare a conoscere meglio il proprio corpo, perché più lo si conosce più si ha la percezione dei tasti che si devono premere!
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI