Orgasmo clitorideo: 5 fattori che lo influenzano

Guida Guida

Orgasmo clitorideo: i migliori tips per raggiungerlo in fretta e capire definitivamente come funziona la clitoride

L’orgasmo clitorideo è quello che si raggiunge con la stimolazione della clitoride, l’organo femminile che è il corrispondente del pene maschile. Si tratta, infatti, di un corpo erettile, che si estende all’interno dell’apparato genitale femminile: la parte visibile e, dunque, quella da stimolare, è il glande del clitoride e si trova nella parte superiore delle piccole labbra, protetto dalle grandi labbra.

Inutile descrivere la sensazione che si prova durante un orgasmo clitorideo, perché la conoscete tutte benissimo. Un giro sulle montagne russe con annesso bicchiere di champagne in mano che, alla fine, fa venire voglia di dire “Un altro giro, grazie”. Ma quali sono i fattori che favoriscono il raggiungimento dell’orgasmo clitorideo? Perché, beh, non tutte ci riescono con lo stesso grado di facilità.

5. Localizzazione 

via GIPHY

Trucco banale? Mica tanto. Molti uomini non sanno dove e come toccarvi perché (ancora) non lo sapete nemmeno voi. Iniziate a esplorare i vostri organi sessuali e capirete subito dove si trova la clitoride: una volta che iniziate a stimolarla, in pratica, non riuscirete più a farmarvi.

4. I preliminari

via GIPHY

Non considerateli retaggio delle vecchie generazioni o roba che si vede solo nei film: i preliminari servono eccome a facilitare l’orgasmo clitorideo. Volendo usare una metafora, se volete mettere la quinta e arrivare a destinazione, bisogna prima accendere la macchina. I preliminari servono proprio a quello!

3. La giusta stimolazione

via GIPHY

Sicuramente tutte le zone erogene esterne del sesso femminile contribuiscono ad accrescere il piacere. Quello che bisogna fare, però, è capire qual è il giusto metodo per stimolare la clitoride. Non c’è una regola fissa: c’è a chi piace di più un massaggio rotatorio con le dita, a chi un tocco rapido come se fosse quello di un vibratore, a chi altre tipologie di movimento. Sperimentate e trovate quello che fa al caso vostro.

2. Orgasmo clitorideo: le fantasie

via GIPHY

A proposito di orgasmo clitorideo, il più delle volte non si tratta di mera stimolazione fisica: i giusti input mentali possono agevolare l’orgasmo vero e proprio. Per questo motivo, che sia un uomo a suggerirvele sussurrandovele all’orecchio o che siano i vostri neuroni, date libero sfogo alle fantasie più sfrenate.

1. L’assenza di pensieri

via GIPHY

Proprio così: se durante il sesso o la masturbazione iniziate a pensare a quello che dovrete fare durante il giorno, non raggiungerete mai l’orgasmo clitorideo. Inoltre, se in queste occasioni non riuscite a staccare la spina dai pensieri, beh, quando dovreste farlo di preciso?

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI