Le 5 caratteristiche di una relazione tossica

Classifica Classifica

Come faccio a capire se sono in una relazione tossica? Ecco 5 segnali per riuscire a riconoscerla.

Chi vive una relazione tossica raramente riesce a rendersi conto che quello che sta sopportando è sbagliato e che stare con qualcuno non significa dover passare la propria vita a soffrire.

Le storie d’amore non sono belle sempre, ma quando i momenti in cui si piange superano di gran lunga quelli in cui si ride, vuol dire che è arrivato il momento di fermarsi a riflettere. Non è quello giusto per te se ti fa sentire sbagliata in ogni momento.

Ti suggeriamo allora 5 situazioni che non dovresti assolutamente sperimentare in un rapporto: se ci sono, vuol dire che stai vivendo un amore tossico.

via GIPHY

5. È violento

La violenza fisica non può essere giustificata in alcun modo. A questa spesso si aggiunge anche un’altra forma di violenza altrettanto nociva e pericolosa: quella psicologica. In genere un partner poco sicuro di sé avrà la tendenza a manipolarti senza che tu te ne renda conto.

4. Ti ha fatto perdere tutti gli amici

Sono tante le coppie che nel giro di poco tempo si ritrovano completamente da sole, senza neanche l’ombra di un amico nei paraggi. In questi casi bisogna sempre chiedersi se il motivo per il quale si è rimasti soli sia la sua gelosia e il suo atteggiamento morboso nei propri confronti, oppure no.

via GIPHY

3. Non sai più chi sei

Quando si ha a che fare con un partner tossico, che ha la tendenza a controllare la propria vita, alla fine si finisce col perdere di vista sé stessi e non sapere più ciò che si vuole veramente e ciò che, invece, si fa soltanto per compiacerlo.

2. Sei dipendente da lui

La dipendenza affettiva non è mai qualcosa di positivo, specialmente nei rapporti di coppia. Una relazione può definirsi tossica quando non si riesce più a stare bene da soli.

via GIPHY

1. Non credi più in te stessa

Una delle conseguenze più comuni per chiunque si ritrovi in una relazione con un partner tossico è quella di sentirsi terribilmente insicuri perché lui non fa altro che sminuire e criticare. Perdere l’autostima è davvero facile, ma per recuperarla ci possono volere anche anni. Ecco perché se inizi a dubitare di te, dovresti prima di tutto farti delle domande sul tuo partner. Non sei tu sbagliata, è lui che non è giusto.

Leggi anche: Le 5 caratteristiche di una relazione sana

Foto apertura: lopolo - 123.rf

Amore e coppia
SEGUICI