Moda

Cintura con borsa: 5 modelli must have

La rivincita del marsupio: declinata in infinite varianti, la borsa da legare in vita è l’accessorio del momento.

La rivincita del marsupio: declinata in infinite varianti, la borsa da legare in vita è l’accessorio del momento.

C’è stato un momento - a dire il vero, un lungo momento - nella storia del fashion in cui ciascuna di noi ha rabbrividito alla vista di un mar-su-pio. Scandiamo in sillabe la parola, perché per alcune di noi il trauma era ancora più forte, al punto da provocare sensazioni spiacevoli (come il suono delle unghie su una lavagna) al solo udire il nome di un oggetto, la cui vita, e relativa popolarità come accessorio da giro vita, sembrava dovessero essere annichilite con il finire degli anni ‘80.
E invece. La moda, come sappiamo, vive di corsi e ricorsi storici. Siamo destinate a riscoprire e reinnamorarci ciclicamente di capi e accessori che avevamo dapprima amato, poi odiato e, infine, ripudiato. È questa la storia dei jeans a vita alta, delle scarpe con la punta quadrata, dei leggings (una volta chiamati fuseaux). E, sì, anche del marsupio. Che oggi riscopriamo irresistibile nella forma della cintura con borsa, soprattutto grazie alle nuove proposte dei più importanti fashion brand.

La cintura con mini-borsa è il nuovo accessorio must have

In principio furono Gucci e Supreme. Il rilancio dei marsupi da donna e delle borsette da cintura, guidato dai due dei brand più desiderati soprattutto dai più giovani, ha sortito l’effetto di trasformare la borsa da legare in vita in un accessorio di tendenza.
Scopriamo insieme i modelli must have e gli abbinamenti per il marsupio con ogni tipo di look!

Il marsupio da cintura logato Zadig & Voltaire

Perfetto per un look urban total denim: il marsupio beige di Zadig & Voltaire, in pelle di vacchetta, è corredato da una cintura nera e dalla importante fibbia con le iniziali ZV in metallo. Da provare anche su un completo nero aderente.

Foto: www.zadig-et-voltaire.com

La cintura marsupio Elisabetta Franchi

Basta un iconico per diventare icona”. La pragmatica eleganza della stilista bolognese può essere facilmente riassunta in questa sua massima, e racchiusa nella belt bag color lavanda, con morsetto logato. Il fashion brand è in prima linea nella difesa dei diritti degli animali, e sceglie per questo modello una pelle sintetica spazzolata. Le due borsine sono rimovibili, all’occorrenza, e possono custodire oggetti piccolissimi e piccoli segreti.

Foto: www.elisabettafranchi.com

Il marsupio matelassé Versace

In una parola: trasformista. La borsa Virtus Versace può essere indossata, innanzitutto, come marsupio alla vita oppure sul petto. All’interno “nasconde” una lunga catenella dorata: rimuovendo la cintura, può quindi essere indossata anche come tracolla, o anche come clutch.

Foto: www.versace.com

Il marsupio bubblegum Chiara Ferragni

Un marsupio in vinile rosa, con cinta ed elementi celesti a contrasto. Ci ricorda le gite scolastiche di inizio anni ‘90, e quell’atmosfera di spensierata giovinezza, la borsa da legare in vita caratterizzata dall’inconfondibile logo-occhietto di Chiara Ferragni. L’abbinamento ideale è con un denim chiaro più T-shirt bianca.

Foto: it.chiaraferragnicollection.com

La mini cintura Jacquemus

Non solo Chiquito: oltre alle infinite variazioni della it-bag che ha reso celebre il fashion brand francese, spiccano alcuni modelli di cinture con borsa e marsupi da donna, tra cui la Bello, in pelle con stampa cocco e formato mini, che più mini non si può!

Foto: www.jacquemus.com

C’è una morale in questa storia. Anche se abbiamo implorato Marie Kondo di insegnarci la vita a colpi di decluttering, prima di separarci da un accessorio che abbiamo amato tanto, e che non è più di moda, ricordiamoci che, prima o poi, torneremo a desiderarlo. E lo rimpiangeremo. Come in ogni love story da eterno ritorno che si rispetti - vi dice niente la coppia Carrie & Mr Big? Del resto, come dimenticare il marsupio Gucci abbinato al total look Prada, che la nostra beniamina (e trendsetter indiscussa) indossò, esattamente vent’anni fa, in Sex & The City?

Foto apertura: innarevyako - 123RF