Come purificare l'aria di casa

Per migliorare la sua qualità, cosa molto importante per la nostra salute, ci sono diversi metodi. E alcun facili regole da seguire.

Per migliorare la sua qualità, cosa molto importante per la nostra salute, ci sono diversi metodi. E alcun facili regole da seguire.
Ti potrebbero interessare

Mal di testa, allergie, asma. E non solo. Sono tanti i problemi di salute che possono nascere dalla scarsa qualità dell'aria che respiriamo. Anche all'interno delle mura domestiche, dove l'aria purtroppo è molto meno pulita di quanto potremmo pensare. L'inquinamento indoor è un'emergenza tanto quanto l'inquinamento esterno. Che fare per risolvere il problema?


Purificare l'aria di casa e combattere l'inquinamento domestico: i metodi

Per contrastare l'inquinamento domestico e rendere il più possibile respirabile l'aria di casa esistono, per fortuna, molti modi. Purificare l'aria di casa oggi è una necessità, soprattutto perché si tratta di uno dei luoghi in cui trascorriamo gran parte della giornata. Andiamo quindi a scoprire tutti i metodi, anche naturali, per combattere l'inquinamento indoor


Purificare l’aria di casa con le piante
 

Forso non  ne eri a conoscenza, ma è possibile purificare l'aria di casa con le piante. Attraverso le fotosintesi clorofilliana, infatti, le piante assorbono anidride carbonica rilasciando ossigeno. Questo è risaputo. Ma alcune specie, grazie agli enzimi metilorofi, sono anche in grado di neutralizzare le sostanze organiche volatili rensabili dell'inquinamento delle nostre case, come la formaldeide e il benzene. Le piante più indicate sono l'aloe vera, il crisantemo, l'azalea, la palma di bambù, l'edera, la dracena e il bengiamino.

Foto: Artisano@Pixabay.com

Purificare l’aria di casa con gli oli essenziali

Gli oli essenziali proteggono le piante dalle malattie, dai predatori e dal sole. Ma questi liquidi, che tendono a evaporare con rapidità, sono anche in grado di pulire (e dunque proteggere) la casa. Per depurare gli ambienti domestici basta versare qualche goccia di olio essenziale nel deumidificatore (non umidificatore, attenzione), oppure utilizzare l'apposito diffusore. Se non abbiamo né l'uno né l'altro, spruzzare gli oli essenziali nella stanza ha comunque la sua efficacia.


Purificare l’aria di casa con il purificatore

I purificatori d'aria sono dispositivi che sanificano la casa attraverso quattro diverse tecnologie: filtro Hepa, filtrazione sui carbone attivi, ionizzatore e raggi UV. Sul mercato sono disponibili apparecchi di ogni dimensione, adatti per qualsiasi tipo di spazio, dalla casa all'automobile fino al frigorifero. Per gli ambienti domestici un dispositivo valido è l'aspiratore per sigaretta, in pratica un aspiratore di fumo che libera la stanza non solo dalle sostanze nocive ma anche dall'odore sgradevole.

Purificare l’aria di casa: le regole da seguire

Oltre a questi sistemi, ci sono alcune regole per avere un'aria di casa più pulita possibile. Innanzitutto, anche se quella esterna non è sana al 100% (basti pensare a smog e pollini) bisogna fare spesso un ricambio d'aria aprendo la finestra. È inoltre opportuno revisionare periodicamente gli impianti di riscaldamento e condizionamento, nonché prediligere, nelle pulizie domestiche, detersivi e detergenti naturali come succo di limone, aceto e bicarbonato.

Foto apertura: Devanath@Pixabay.com

Casa e fai da te
SEGUICI