Ferro da stiro: con caldaia o tradizionale? Quale scegliere

Un modello ha il serbatoio separato e più capiente, l’altro lo ha integrato e con una capacità minore. Ecco le cose da sapere per fare l’acquisto giusto.

Un modello ha il serbatoio separato e più capiente, l’altro lo ha integrato e con una capacità minore. Ecco le cose da sapere per fare l’acquisto giusto.

Ferro da stiro con caldaia o tradizionale? Il dubbio è tutt’altro che amletico, in quanto facile da sciogliere: le due tipologie hanno infatti caratteristiche molto diverse, adatte a differenti esigenze. Ecco una breve guida alla scelta del ferro da stiro giusto.

Ferro da stiro tradizionale: caratteristiche 

Qualunque sia il ferro da stiro, il funzionamento non cambia. Con l’accensione, l’acqua contenuta nel serbatoio entra in una camera di vaporizzazione: una volta trasformata in vapore, appunto, viene erogata attraverso fori posti sulla piastra del ferro da stiro, che può essere in acciaio inox, teflon o alluminio. Per quanto riguarda il getto di vapore, può avvenire in modo manuale oppure in automatico.

Ferro da stiro a caldaia: caratteristiche 

In un ferro da stiro con caldaia il serbatoio è separato e più capiente. Non solo: in alcuni modelli può anche essere riempito senza bisogno di spegnere l’elettrodomestico. In un ferro di questo tipo anche potenza e pressione sono maggiori: non è un caso che queste ‘vaporelle per stirare’ siano utilizzate anche in ambito professionale.

Foto: Andriy Popov@123rf.com

Ferro da stiro a caldaia o tradizionale: quale scegliere 

Chi ha poco spazio in casa e ha pochi panni da stirare dovrebbe optare per il ferro da stiro tradizionale, mentre chi ha un ripostiglio (meglio ancora una zona lavanderia) e una famiglia numerosa, dunque molti panni da stirare, farebbe meglio a orientarsi su un modello con serbatoio separato: tra i vantaggi del ferro da stiro a caldaia ci sono infatti maggiori autonomia e potenza del getto di vapore.

Ferro da stiro a caldaia o tradizionale: differenze

Nel ferro da stiro a caldaia il serbatoio è separato, mentre in quello tradizionale è integrato. Il primo è complessivamente più ingombrante, il secondo invece ha dimensioni minori. Ma è il ferro da stiro con caldaia a risultare più maneggevole, in quanto più leggero. Per quanto riguarda il prezzo, quello tradizionale è generalmente più economico.

Foto apertura: ronstik@123rf.com

Casa e fai da te
SEGUICI