Come pulire i paralumi

Guida Guida

E’ importante spolverare e pulire i paralumi con una certa frequenza per impedire alla polvere di depositarsi e penetrare nella superficie. 

I paralumi sono sempre esposti alla polvere poiché sono fatti di materiale delicato, come la seta o la carta di riso, il che rende la loro pulizia particolarmente laboriosa: ecco alcuni consigli per spolverarli al meglio.
La regola di base è pulire delicatamente avendo premura di staccare la corrente elettrica e di appoggiare il paralume su una base stabile e sicura.

Per catturare la polvere ti conviene usare un panno antistatico, di quelli usa e getta, in alternativa puoi provare ad utilizzare un pennello pulito oppure una spazzola o rotella adesiva.

Se il paralume presenta dei pendenti o altre decorazioni in plastica o vetro, usa tranquillamente il classico panno asciutto.
Per pulire paralumi di seta o shantung, puoi usare l’aria fredda del phon, ma se sono troppo sporchi, ti conviene passare un batuffolo di cotone imbevuto di acqua e ammoniaca.
I paralumi in pergamena si possono pulire passando una spugna imbevuta con poca acqua e sapone neutro, sciacquandoli con una pelle di daino ben strizzata: gli eventuali segni possono essere rimossi con una gomma. Per paralumi in carta di riso occorre spolverare delicatamente con panno in microfibra, facendo attenzione a ogni piega: non usare mai acqua su questo tipo di superficie perché la carta si deformerebbe.

I paralumi in tessuto si possono spolverare delicatamente con un panno o un piumino in microfibra: anche il tessuto, come la carta, non va assolutamente bagnato né va usata la trielina perché lascerebbe aloni. Se non te la senti di pulire un paralume in tessuto plissettato ti conviene smontarlo e portarlo in lavanderia per un lavaggio a secco.

Paralumi in plastica e vetro
invece possono essere tranquillamente lavati con detersivo per piatti diluito in acqua purché si faccia attenzione a non bagnare parte metalliche che potrebbero arrugginirsi. Infine puoi pulire paralumi in cartapecora con una soluzione ottenuta mescolando in parti uguali sapone in scaglie, acqua tiepida e alcol denaturato.
 

photo Lamp shades in the window via photopin.com

Macchie persistenti

In caso di macchie persistenti o polvere che si è depositata e non va più via ti conviene sostituire il paralume.  

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI