Coccodrillo, alligatore e caimano: che differenza c’è e come distinguerli

Guida Guida

Spesso confusi tra di loro, coccodrilli, caimani e alligatori in realtà sono sono rettili appartenenti a famiglie differenti.  

Spesso confusi tra di loro, coccodrilli, caimani e alligatori in realtà sono sono rettili appartenenti a famiglie differenti.  
Ti potrebbero interessare

Coccodrillo, alligatore e caimano non sono sinonimi, ma si tratta di animali differenti anche se simili.

Questi rettili sono estremamente rapidi in acqua, possiedono denti affilati e mandibole forti:infatti il loro morso è considerato il più potente mai misurato in natura.

Coccodrilli, alligatori e caimani: classificazione scientifica

Con il termine “coccodrillo” ci si riferisce di solito a qualsiasi specie di rettile appartenente all'ordine Crocodylia. All’interno di questo ordine si distinguono tre famiglie: Crocodylidae, Alligatoridae e Gavialidae.

I coccodrilli propriamente detti appartengono dunque alla famiglia Crocodylidae mentre alla famiglia degli Aligatoridae appartengono i generi Alligator e Caiman.

Nella famiglia dei Gavialidae è sopravvissuta solo una specie, il gaviale del Gange.

Le differenze tra coccodrilli, alligatori e caimani sono di tipo anatomico, comportamentale e riguardano anche l’habitat.

Differenze anatomiche tra Crocodylidae e Aligatoridae

Una delle principali differenze anatomiche tra queste diverse famiglie di rettili è la conformazione del muso e la struttura della mandibola: in particolare la testa degli alligatori è più larga e corta, con un muso più ottuso rispetto a quella dei coccodrilli.

Il coccodrillo ha un muso stretto, a forma di V: entrambe le mandibole hanno le stesse dimensioni quindi, a bocca chiusa, si possono vedere sia i denti inferiori che superiori.

L’alligatore e il caimano hanno un muso più ampio, con la parte inferiore a forma di U: la mandibola inferiore è più stretta della superiore e i denti inferiori risultano appena visibili quando la bocca è chiusa.

Inoltre i coccodrilli sono più grandi degli alligatori, hanno zampe più palmate rispetto a quelle degli alligatori e, pur avendo un colore della pelle simile, possiedono macchie e fossette sui bordi della cresta che invece gli alligatori non hanno.

Differenza tra alligatore e caimano 

Alligatori e caimani appartengono alla stessa famiglia, ma sono due generi diversi: a livello anatomico si differenziano perché il caimano non ha un setto nasale osseo tra le narici e presenta denti relativamente più lunghi di quelli degli alligatori.

Differenze di habitat tra Crocodylidae e Aligatoridae

Le due famiglie di rettili presentano una differente tolleranza alla salinità: a differenza degli alligatoridi, i coccodrilli possono sopportare meglio l'acqua di mare grazie a ghiandole specializzate per il filtraggio del sale.

Ecco perché i caimani come gli alligatori possono vivere solo in zone di acqua dolce mentre i coccodrilli possono sopravvivere anche in ambienti dove è presente l'acqua salata. 

Non a caso uno degli animali con il morso più potente al mondo è il coccodrillo marino o estuario (Crocodylus porosus), diffuso nell’area australo-asiatica.

Dove vivono coccodrilli, alligatori e caimani 

I coccodrilli vivono in tutte le aree equatoriali e tropicali del pianeta, lungo il corso dei fiumi e nei laghi e nelle zone paludose: in virtù della loro tolleranza alla salinità alcune specie si spingono anche in mare per lunghi tratti.

I caimani vivono in America centrale e meridionale, mentre alligatori si trovano solo in Cina e negli Stati Uniti. Solo due specie di alligatori sono presenti tuttora: l'alligatore americano (Alligator mississippiensis) che vive nel Sud-Est degli Stati Uniti e l’alligatore cinese (Alligator sinensis) che abita presso il fiume Yangtze in Cina.

Differenze comportamentali tra Crocodylidae e Aligatoridae

Questi rettili presentano importanti differenze anche dal punto di vista del comportamento: i coccodrilli sono predatori attivi con una natura estremamente aggressiva, anche nei confronti degli esseri umani, mentre gli alligatoridi sono meno propensi ad attaccare gli uomini o a mostrare aggressività a meno che non si sentano in pericolo.

Foto apertura: Phaisit Jrienbhasaworn - 123RF

Animali e cuccioli
SEGUICI