Cani

Cinque cani e gatti che hanno fatto la storia del cinema

Vuoi scoprire i nomi dei più grandi cani e gatti attori che hanno segnato la storia del cinema e della televisione? Lassie a parte, eccone alcuni da conoscere.

Vuoi scoprire i nomi dei più grandi cani e gatti attori che hanno segnato la storia del cinema e della televisione? Lassie a parte, eccone alcuni da conoscere.

Patria del sogno americano e dell’estate tutto l’anno, Hollywood ha visto passare dai suoi studi diversi gatti e cani attori famosi che hanno letteralmente fatto la storia del cinema mondiale.

Fino al 1986 esisteva anche uno speciale riconoscimento per loro: il PATSY Award (acronimo di Picture Animal Top Star of the Year o Performing Animal Television Star of the Year), un premio nato nel lontano 1939. Il primo PATSY venne consegnato nel 1951 a Francis, il mulo parlante. Successivamente vennero premiati:

  • Orangey, felino de Il gatto milionario e di Colazione da Tiffany;
  • Pyewacket per Una strega in paradiso;
  • Asta, il cane della coppia di investigatori protagonisti del film L’uomo ombra;
  • Syn Cat, per il suo ruolo in FBI, Operazione gatto;
  • Arnold, il maiale che vinse ben tre PATSY per la serie Green Acres.

Se non conosci loro, ecco i due vincitori più celebri: Lassie, che vanta anche la sua stella nella Hollywood Walk of Fame, e Rin Tin Tin.

Ad oggi questo riconoscimento non esiste più. Il premio fu cancellato nel 1986 per mancanza di fondi, ma ci piace pensare che oggi ne sarebbero orgogliosi possessori anche alcuni attori animali che hanno fatto la storia del cinema e della TV recente, come Hachiko (ci dobbiamo riprendere ancora adesso dalle lacrime), Beethoven e lo Sfigatto. Premio PATSY a parte, quali sono stati gli attori animali che hanno fatto la storia del cinema? Ne abbiamo scelti alcuni davvero indimenticabili.

Pepper the Cat

Il primissimo tra i gatti famosi della storia del cinema si chiamava Pepper the Cat, solo Pepper per gli amici. Il felino debuttò sul grande schermo nel lontano 1917, nel film Are Waitresses Safe.
Pepper ebbe una carriera più che scintillante e affiancò alcune tra le più importanti star di quell’epoca, tra cui Charlie Chaplin.

Rin Tin Tin

Rin tin tin

Foto: LaPresse

Lo sapevi che Rinty, il celebre cane che ha esordito nel 1954 nella serie TV Le avventure di Rin Tin Tin, era nato nel 1918? Se ti stai chiedendo come sia possibile, eccoti svelato il mistero: si trattava del quarto Rin Tin Tin. Quello “originale”, passateci il termine, fu il protagonista di numerosi film realizzati negli Stati Uniti tra gli anni Venti e Trenta.

I discendenti, sempre addestrati dal padrone del primo Rinty o dai suoi successori, continuarono la carriera cinematografica scritta nel loro destino, fino ad arrivare ai provini per la nota serie televisiva degli anni Cinquanta. Il provino andò malissimo e Rin Tin Tin venne sostituito da un altro cane, Flame Jr., facendo credere al pubblico che quello in TV fosse Rinty IV.

Toto

Il Mago di Oz

Foto: LaPresse

Il mago di Oz, film del 1939 diretto da Victor Fleming, è la classica pellicola che ognuno di noi ha visto almeno una volta nella vita. Insieme all’allora sedicenne Judy Garland, che interpreta la protagonista Dorothy Gale, troviamo Toto, un Cairn terrier. In realtà, il vero nome di Toto era Terry ed era una simpatica cagnolina. Dopo la fama ottenuta con Il mago di Oz, Terry divenne ufficialmente Toto, cambiando le sue generalità.

Beethoven

Beethoven

Foto: LaPresse

Beethoven è uno tra i cani attori più indimenticabili della storia del cinema recente. Protagonista canino dell’omonimo film del 1991, diretto da Brian Levant, è un vero e proprio combinaguai.
Nonostante la sua indole casinista, però, Beethoven ha conquistato i cuori di grandi e piccini, tanto da tornare sul grande schermo nel 1993 con Beethoven 2, dove lo vediamo alle prese con l’amore per la cagnolona Missy, anch’essa San Bernardo.

Sfigatto

Ti presento i miei

Foto: LaPresse

Ed eccoci con il gatto attore che ci ha strappato non poche risate nel film Ti presento i miei, con protagonisti Ben Stiller e Robert De Niro. Viziatissimo e intelligente, tanto da essere in grado di scaricare lo sciacquone del bagno, lo Sfigatto è interpretato da Mishka, insieme a due altre controfigure. I suoi segni particolari? È bellissimo, con il suo pelo lungo e lucido e i suoi occhi di ghiaccio. Un esemplare di razza himalayana davvero stupendo che ci è rimasto nel cuore a 21 anni dall'uscita del primo film.

Foto di apertura: allasaa - 123rf