Cani

Pulire i denti al cane: strumenti e consigli

Tutto quello che dovresti sapere sull'igiene orale del cane, compresi alcuni consigli per pulire i denti in maniera efficace.

Tutto quello che dovresti sapere sull'igiene orale del cane, compresi alcuni consigli per pulire i denti in maniera efficace.

Il tuo cane ha problemi di alito pesante? Potrebbe essere arrivato il momento di effettuare una pulizia dei denti, soprattutto se fino ad ora non hai mai tenuto sotto controllo tartaro & co.

Questo è un errore molto comune, ma pensaci bene: pulire i denti al cane è, come per gli umani, un’azione che deve essere eseguita quotidianamente. Puoi utilizzare gli snack appositi o giocattoli da masticare, utili per togliere il tartaro, ma anche armarti di pazienza e prendere confidenza con spazzolino e dentifricio per cani.

Ovviamente, pur osservando questi accorgimenti, è necessario effettuare una pulizia professionale periodica, così da garantire la massima salute per la bocca del tuo cucciolo.

Igiene orale del cane: perché è importante

Spesso tralasciamo l’igiene orale del cane, relegandola ad un’attività di secondaria importanza. Ma pensaci un secondo: come ti sentiresti a non lavarti i denti per una settimana?

Non bene, vero?

Ecco. Non è che il cane ha da puzzà per forza.

L’igiene orale è molto importante per i nostri amici a quattro zampe. I batteri presenti all’interno della cavità orale possono causare gravi problemi parodontali e ossei, che a loro volta possono impattare sull’aspettativa di vita del cane riducendola.

Quindi, se desideri che il tuo cucciolo viva a lungo ed in buona salute, devi considerare la pulizia dei denti come una priorità assoluta.

Pulizia dei denti del cane: strumenti e prodotti

Strumenti per la pulizia dei denti nel cane

Per pulire i denti al cane non esistono solo gli snack dentali, anzi. Armandoti di molta pazienza potrai ottenere maggiori risultati con spazzolino e dentifricio per cani.

Ma vediamo cosa sono e come si utilizzano.

Spazzolino o spazzolino di gomma da dito

Per la pulizia quotidiana dei denti del nostro amico a quattro zampe è importante utilizzare uno spazzolino appositamente studiato per lui. Ne esistono di diverse tipologie, anche se le più utilizzate sono quello con il manico, molto simile ai nostri, oppure quello da dito. Il primo è indicato soprattutto per i cani di grossa taglia, poiché permette di raggiungere agevolmente tutti gli angoli della bocca, mentre il secondo è ideale per i più piccini e per i soggetti molto sensibili, dato che è molto delicato. 

Qualunque sia la scelta, lo spazzolino per cani va cambiato ogni tre mesi, o comunque all’occorrenza se dovesse rompersi o deformarsi prima.

Dentifricio per cani

Per quanto riguarda il dentifricio, anche in questo caso è bene prediligere paste adatte a loro. Utilizzare i dentifrici ad uso umano per pulire i denti al cane, infatti, può fare più male che bene.

Anche in questo caso ne esistono di diversi tipi, ma il consiglio è quello di scegliere un dentifricio quanto più possibile naturale, che non aggredisca la sua dentatura pur agendo efficacemente contro tartaro, placca e denti sporchi. Il dentifricio per cani migliore è quello più gradito dal tuo cucciolo. In commercio ne esistono di diversi gusti: provali tutti finché non troverai quello migliore per lui, così da rendere la pulizia un momento gradevole e non traumatico.

Pulire i denti al cane: come fare

Compresi gli strumenti da utilizzare, come pulire i denti al cane in maniera efficace? Ecco il procedimento completo:

  1. Lascia che il tuo cucciolo prenda confidenza con il dentifricio. Puoi metterne una piccola quantità sul dito e lasciarlo annusare (o leccare) con tutta calma. Una volta compreso che il dentifricio non è il male, potrai spalmarne un po’ sulle gengive e sui denti, facendo sì che accetti di buon grado.
  2. Prima di introdurre lo spazzolino nel cavo orale, permetti al tuo cane di farne la conoscenza. Quando saranno diventati amici mettici sopra un po’ di dentifricio, così che possa leccarlo in autonomia.
  3. Ora inserisci lo spazzolino delicatamente nella bocca del tuo cane. Quando sarà sufficientemente rilassato comincia a spazzolare, partendo dai canini e passando ai denti posteriori. Gli incisivi, i più sensibili, dovranno essere gli ultimi.
  4. Ed eccoci alla pulizia vera e propria. Metti un po’ di dentifricio sullo spazzolino e, come suggerito prima, inizia dai canini con dei piccoli movimenti rotatori. Poi, sempre delicatamente, passa al movimento verticale: dall’alto verso il basso. Continua su entrambe le arcate.
  5. Per pulire gli interni dovrai posizionare la mano sulla parte superiore del muso del cane e sollevargli delicatamente le labbra. Quando avrà la bocca spalancata potrai procedere, muovendoti sempre lentamente e con molta delicatezza.

È importante sottolineare che se durante tutto questo processo noti denti che dondolano, sanguinamenti o particolari sensibilità, un giro dal veterinario per approfondire l’origine è assolutamente d’obbligo.

Ogni quanto tempo lavare i denti al cane

pulizia dei denti dal veterinario

E ora eccoci alla nota dolente: ogni quanto è necessario pulire i denti al cane? La risposta corretta sarebbe tutti i giorni, ma è possibile lavarli anche solo 3 volte alla settimana per proteggere il tuo cane da qualsiasi rischio dovuto ad un’igiene scorretta.

Inoltre, è bene sapere che le malattie parodontali cominciano a comparire nei cani dai tre anni in su. Questo significa che è bene prendersi cura dei dentini già quando sono cuccioli, abituandoli gradualmente allo spazzolino e al dentifricio.

Snack dentali: servono davvero?

Gli snack dentali per cani sono molto utili per favorire la naturale eliminazione di placca e tartaro, mantenendo la bocca in salute. È importante sapere che non possono però essere utilizzati come mero sostituto di dentifricio e spazzolino.

Pensaci un attimo: è come se noi umani, anziché lavarci i denti tutti i giorni, mangiassimo chewing gum per avere la bocca fresca e i denti (semi)puliti. Non è bella come immagine, vero?

Gli snack dentali vanno benissimo, ma ti consigliamo di offrirli al tuo cucciolo nei giorni in cui non effettui la pulizia con dentifricio e spazzolino, così da bilanciare e mantenere i denti puliti. E non dimenticare: una bocca sana è la base per un cane in salute!

Foto di apertura: belchonock - 123rf