Lavorare con gli animali: i cinque mestieri da imparare

Classifica Classifica

Dal veterinario all’educatore cinofilo scopriamo quali sono alcuni mestieri da imparare per poter lavorare con gli animali.

Ti potrebbero interessare

Per chi ama gli animali sono davvero tante le possibilità per lavorare a contatto con i quattro zampe.

Lavorare con i nostri amici a quattro zampe

Alcune professioni comportano un impegno superiore rispetto ad altre in termini di anni di studio, ma tutte quante sono accomunate dalla passione per gli animali. Una buona preparazione teorica, tanta pazienza e soprattutto molta esperienza sul campo sono le doti necessarie per lavorare con gli animali. Ecco i 5 mestieri da imparare per poter lavorare con i nostri amici a quattro zampe.

5. Veterinario

Il veterinario è un medico professionista che si occupa di prevenire, diagnosticare e curare le malattie di tutti gli animali, da quelli domestici a quelli selvatici. Per diventare veterinario bisogna effettuare un percorso di studi piuttosto impegnativo che comporta la laurea di 5 anni, il superamento dell’esame di stato e l’iscrizione all’Ordine Veterinario. Si può quindi lavorare come dipendenti sia in strutture pubbliche che private oppure come liberi professionisti.

4. Toelettatore

Per diventare toelettatore di animali, in particolare di cani, non sono richiesti studi universitari ma è necessario comunque un percorso impegnativo che comporta la frequentazione e il superamento di un corso di formazione. Non ci si improvvisa toelettatori perché per saper usare macchinari e prodotti specifici, nonché per tosare o pettinare il pelo di un cane, occorre tanta esperienza.

3. Conduttore di pet therapy

Gli interventi assistiti con gli animali comportano il coinvolgimento di diverse figure professionali, sanitarie e non, tra cui il conduttore dell’animale. Quando si fa pet therapy la figura del conduttore dell’animale, sia esso un cane, un asino o un coniglio, è fondamentale per garantire il suo benessere e assicurarne la corretta gestione.

2. Pet sitter

Se fino a qualche tempo fa la figura professionale del pet sitter (ma anche del dog sitter e del dog walker) era svolta in maniera saltuaria e un po’ superficiale da persone non qualificate, oggi viene praticata da chi ha seguito un corso di istruttore cinofilo e, grazie ad attività di volontariato in canile/gattile, ha acquisito una certa esperienza.

1. Educatore cinofilo

L’educatore cinofilo è colui che si occupa dell’addestramento e dell’educazione dei cani. Per diventare un educatore cinofilo occorre seguire un corso formativo che fornisce nozioni basilari di medicina veterinaria, di alimentazione canina e di etologia. Anche in questo caso l’esperienza e il lavorare in un canile a contatto con cani problematici serve ad acquisire tutte quelle capacità necessarie per gestire bene qualsiasi quattro zampe.

Foto apertura: dolgachov - 123.RF

Animali e cuccioli
SEGUICI