Gatti

Come disegnare un gatto (tutorial facile step-by-step)

Disegnare un gatto non è per nulla complicato: scopri con questo tutorial come riuscirci passo dopo passo. 

Disegnare un gatto non è per nulla complicato: scopri con questo tutorial come riuscirci passo dopo passo. 

Il disegno di un gatto è una delle cose più semplici da realizzare anche per chi non ha una grande dimestichezza con la matita.

Non c'è la pretesa di riprodurlo in maniera realistica ma basterà, per le prime volte, effettuare un disegno in stile cartoon.

Vediamo dunque come si deve fare per disegnare un gatto step-by-step.

Disegno gatto: ricerca delle immagini

Foto:  Александр Ермолаев - 123rf.com

Per iniziare conviene cercare un po' di immagini di gatti da disegnare a cui ispirarsi: vanno bene sia immagini di animali che fanno ridere ma anche immagini di un gatto stilizzato e persino fotografie del proprio micio.

Non complicarti la vita scegliendo immagini in cui il gatto è in posizioni troppo complesse da riprodurre: è sufficiente una fotografia in cui il gatto è seduto o in piedi e si trova in una posizione frontale o di tre quarti.

Disegno gatto: il materiale

Dopo aver reperito le immagini che servono da riferimento, bisogna procurarsi il materiale necessario per disegnare.

Recupera dunque diversi fogli di carta, una matita, una gomma per cancellare e, a seconda del tipo di tecnica con cui vorrai colorare il disegno, matite colorate, pennarelli, pastelli o acquerelli.

Disegno gatto: lo schizzo

Foto:  Yada Maneesri - 123rf.com

L'immagine di base di un gatto può essere ricondotta a due forme geometriche elementari: un cerchio piccolo e un ovale un po' più grande (A).

Il cerchio coincide con la testa del gatto mentre l'ovale, disegnato sotto al cerchio, corrisponde al corpo dell'animale.

Poi al centro del cerchio traccia una linea verticale ed una orizzontale che si incrociano per individuare la linea degli occhi e del naso (B).

Disegno gatto: i dettagli

Aggiungi alla sommità del cerchio due piccoli triangoli per le orecchie e all'interno del cerchio disegna gli occhi, il naso e la bocca del gatto (C).

Prosegui aggiungendo all'ovale le quattro zampe e la coda che può essere liscia o arruffata (D).

Non dimenticare di accennare i baffi sul muso (E) e qualche peletto in alcuni punti del corpo per dare l'impressione del mantello (F): puoi aggiungere tutti i dettagli che la tua fantasia ti suggerisce.

Disegno gatto: la colorazione

Foto: Yada Maneesri -123rf.com

Una volta terminato il disegno a matita, procedi colorando come preferisci il tuo micio: puoi ripassare con la china nera le linee principali e colorare il resto con l'acquerello oppure lasciare il disegno anche in bianco e nero per farlo più simile a un gatto dei fumetti o dei cartoon.