I gatti più costosi del mondo: caratteristiche del Bengala

Guida Guida

Una delle razze di gatti più affascinanti e anche costose è il Bengala, felino discendente dal gatto leopardo asiatico. 

Uno dei gatti più belli del mondo, ma anche uno dei più costosi, è certamente il Bengala che nasce dall'incrocio tra gatti domestici e un esemplare di gatto leopardo asiatico.

Riconosciuto ufficialmente nel 1986, il Bengala è un gatto muscoloso di grossa taglia: i maschi possono arrivare a pesare 9 kg, mentre le femmine arrivano ai 6 kg.

Gatto Bengala: curiosità

Tra le razze di gatti, il bengala si riconosce subito perché caratterizzato da un bellissimo manto maculato e anche perché è uno dei pochi felini ad amare l’acqua.

Infatti a differenza della quasi totalità dei gatti, il Bengala ama nuotare e non si infastidisce per nulla se gli capita di bagnarsi.

Gatto Bengala: caratteristiche fisiche

La principale caratteristica fisica di questo gatto robusto è il mantello maculato che deriva dal suo antenato, il leopardo.

Tuttavia non tutti gli esemplari presentano le macchie, infatti lo standard di razza ammette anche le striature, purché abbiano caratteristiche precise.

I colori ammessi del mantello sono lo Spotted Tabby e lo Snow Bengal: le macchie swvono essere ben pronunciate e di colore bruno-rossastre o nero intenso.

Altra particolarità del Bengala è la coda, che deve essere tozza, arrotondata e sempre con la punta nera.

Ugualmente tipici di questa razza felina sono gli occhi rotondi, il cui colore può variare dal giallo al verde oppure all’azzurro.

Gatto Bengala: il temperamento

Poiché il Bengala deriva da un felino selvatico presenta un'indole selvaggia che può emergere in alcune occasioni, tuttavia si tratta pur sempre di un animale molto dolce e affettuoso che ben si adatta alla vita in appartamento.

E’ comunque opportuno predisporre per lui degli spazi dedicati come un giardino recintato dove può correre e saltare liberamente.

Gatto Bengala: il prezzo

Come tutti i gatti di razza i prezzi sono significativi: per portarsi a casa un esemplare di gatto Bengala si deve spendere in media tra i 2.000 e i 2.500 euro.

Visto dunque il costo, per niente affatto trascurabile, è importante rivolgersi ad allevatori seri e certificati.

TI POTREBBERO INTERESSARE

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI