Il gatto savannah: caratteristiche, carattere, consigli e prezzo

Guida Guida

Nato dall’incrocio tra un gatto selvatico e uno domestico, il gatto Savanna è una delle razze di gatto più costose in assoluto. 

Nato dall’incrocio tra un gatto selvatico e uno domestico, il gatto Savanna è una delle razze di gatto più costose in assoluto. 
Ti potrebbero interessare

Nato negli Stati Uniti, il gatto Savannah è un gatto maestoso, molto grande, alto e slanciato, generato dall’incrocio tra un gatto domestico e felino selvatico, originario dell'africa.

Chi è il gatto Savannah 

Non è sbagliato chiamarlo gatto ibrido: il Savannah, infatti, è la razza derivante dall'incrocio tra un gatto domestico e un servalo, un felino selvatico proveniente dal continente africano. Dallo sguardo decisamente vivace, sono particolarissime le sue orecchie, che danno vita a un bellissimo disegno geometrico. 

Storia e origini del gatto Savannah 

Le origini del gatto Savannah sono piuttosto recenti: basti pensare che il primo esemplare nacque il 7 aprile 1986 per volontà di Judee Frank, un'allevatrice di Bengala che incrociò un maschio di servalo, appartenente a Suzi Woods, con una gatta siamese.

Patrick Kelley acquistò nel 1989 un cucciolo nato dal gatto di Judee Frank e cercò di favorire la nascita di una nuova razza felina: solamente nel 2001 il consiglio della International Cat Association (TICA) ha riconosciuto il Savannah come razza.

Caratteristiche del gatto Savannah 

Il gatto Savannah ha grandi dimensioni: lungo oltre un metro, ha un’ossatura robusta e un corpo muscoloso sorretto da zampe lunghe e sottili.

La testa è leggermente più piccola del corpo ed è di forma triangolare con grandi orecchie, più larghe alla base e tonde in punta.

L'unico mantello accettato dallo standard di razza TICA è il maculato che può essere di vari colori (miele, dorato, argento, marrone, nero e rossiccio).

Ritratto di un gatto Savannah

Jason Douglas / Public domain

Carattere del gatto Savannah: come si comporta 

Il carattere del Savannah è piuttosto selvaggio dato che discende da un gatto selvatico: se viene addestrato fin da subito, il Savannah si dimostra obbediente e molto attaccato al proprietario.

Curiosi, attivi ed estremamente intelligenti, i gatti Savannah sono dei grandi saltatori e non temono affatto l’acqua.

Come prendersi cura del gatto Savannah 

Prendersi cura di un gatto Savannah non è complicato e solitamente non sono necessarie particolari attenzioni perché si tratta di un gatto resistente, che gode di una buona salute e che ha un'aspettativa di vita piuttosto lunga, compresa tra i 15 ed i 20 anni.


Prezzo del gatto savannah: ecco quanto costa

Il costo del gatto Savannah non è facilmente stimabile perché dipende molto dalla disponibilità degli esemplari.

Si deve comunque essere disposti a spendere un minimo di 1200-1500 euro: alcuni esemplari sono arrivati a costare anche a 20.000 euro, facendo del Savannah una delle razze di gatto più costose in assoluto.

Allevamenti in Italia non ce ne sono perché nel nostro Paese la legge proibisce il possesso di animali ottenuti dall’incrocio di specie selvagge, a meno che non si tratti di esemplari della quarta generazione, quindi da gatti Savannah del livello F4 in poi. 

Di Jason Douglas - By uploader, Pubblico dominio, Collegamento

Animali e cuccioli
SEGUICI