Cosa sono i fagioli mung?

Domande Domande & Risposte

I fagioli mung - coltivati prevalentemente in India, in Pakistan, in Cina ed in Corea - altro non sono che dei legumi dalle dimensioni, in realtà, più simili a quelle delle lenticchie.

Ampiamente utilizzati in svariate ricette della cucina indiana, i fagioli mung sono noti anche sotto i nomi di soia verde, fagioli indiani e azuki verdi: ciò è dovuto al loro colore, un verde brillante.

Prelevati da lunghi baccelli sottili, apportano numerosi benefici alla nostra salute, tanto da essere fortemente consigliati non solo agli sportivi, ma anche a chi stia seguendo una dieta ricostituente.

Tra le proprietà dei fagioli mung il fatto di contribuire al buono stato di salute delle ossa e dei muscoli grazie all’importante contenuto di calcio e ferro, e l’estrema digeribilità per via delle fibre in essi presenti. Aiutano anche a contrastare il colesterolo e a prevenire l'osteoporosi.

Poveri di grassi, ricchi di vitamina C, i fagioli mung nelle ricette vegetariane danno il loro meglio. Si prestano alla realizzazione di zuppe e minestre, di polpette, di hamburger anche se il loro utilizzo più diffuso nell’ambito della cucina orientale è prevalentemente a freddo.

Versatili e nutrienti, la loro cottura non prevede chissà quali accorgimenti. I fagioli mung non richiedono ammollo: tuttavia, nel caso in cui abbiate la possibilità di metterli a bagno la sera precedente (magari insieme ad un pezzetto di alga kombu), fatelo, ne aumenterete la digeribilità.

Contengono circa 350 calorie per 100 grammi di prodotto e sono particolarmente apprezzati nell'ambito della cucina vegana e di quella vegetariana per i loro validi valori nutrizionali.

CHIEDI A DEABYDAY
La riposta non ti soddisfa? Chiedi nuovamente a DeAbyDay
Chiedi
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI