Come usare il latticello in cucina

Guida Guida

Siete soliti dedicarvi alla realizzazione, in casa, delle più famose ricette americane? Allora vi sarete già sicuramente imbattuti nel latticello.

Il latticello, misterioso ingrediente, si ottiene dal burro, e si presenta come un liquido bianco che ricorda il latte, ma con una consistenza diversa. Noto con il nome buttermilk, il latticello può essere utilizzato sia in ricette salate che dolci.

Se lo avete già usato, saprete come contribuisca ad aumentare la sofficità di numerosi impasti.

Appurato a cosa serve e come prepararlo, una volta pronto, come usarlo? Presto detto: si può unire all'impasto dei pancakes, dei biscotti, delle torte e dei ciambelloni al posto del latte o dello yogurt (ove previsti) ma non si sostituisce al lievito. È presente anche tra gli ingredienti della red velvet cake, famosa torta americana dal colore rosso intenso. Non limitatevi, dunque: perché non preparare la classica torta di mele con latticello o i muffin per la merenda dei bambini?

red velvet cake

L’uso del latticello, come anticipato, non si limita ai soli dessert. Può essere unito alle marinate per la carne (pollo soprattutto) e per il pesce. Lasciando tali alimenti immersi nel latticello, infatti, la frittura risulta perfetta: asciutta e croccante al punto giusto.

Il latticello rappresenta, infine, un ingrediente imprescindibile del soda bread irlandese, un pane semidolce molto alto e morbido che lievita in pochissimo tempo e che può essere usato per accompagnare i pasti o al mattino, a colazione, spalmato di burro e marmellata.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI