Fregola sarda: cos'è e come si cucina

Guida Guida

Particolare alla vista e versatile in cucina, ecco come si fa e si usa la fregola, prodotto tipico della gastronomia sarda.

Particolare alla vista e versatile in cucina, ecco come si fa e si usa la fregola, prodotto tipico della gastronomia sarda.

Semola caratterizzata da chicchi poco più grossi di quelli del cous cous, la fregola sarda è un peculiare formato di pasta tipico dell’isola.

Composta da palline di piccole dimensioni tonde e croccanti, quella fatta in casa richiede tempo e pazienza. Di origini molto antiche, è uno dei capisaldi della gastronomia in Sardegna. 

Come si fa la fregola sarda

La fregola è caratterizzata da una particolare lavorazione che si attua facendo rotolare l’impasto all’interno di appositi recipienti. Sfregando e roteando, vengono fuori delle palline irregolari molto piccole che, a seguito di una notte di riposo, si fanno tostare in forno per qualche minuto.

A seguito di tale passaggio, si ottiene il caratteristico colore bruno, più evidente in alcuni chicchi che in altri, che ne contraddistingue l’aspetto.

Cottura della fregola sarda

La cottura della fregola è piuttosto semplice e non richiede specifici accorgimenti: basta seguire le istruzioni riportate sulla sua confezione che solitamente prevedono di farla lessare in acqua bollente salata per una decina di minuti, scolarla ed unirla al condimento.

Nulla vieta, tuttavia, di farla risottata semplicemente aggiungendo in pentola, poco per volta, il brodo prescelto. In tal caso si otterrà un piatto cremoso e particolarmente gustoso.

Foto: edorkondratenko © 123RF.com

Fregola sarda, come si cucina?

È tradizione cucinare la fregola sarda con il pesce. Se con le arselle rappresenta il non plus ultra in fatto di gusto, si sposa bene anche con le vongole e con sughi di mare vari. La fregola alla marinara, rientra tra questi: si prepara con frutti di mare misti a gamberi e poco altro, e costituisce un ottimo primo piatto estivo da non fare mancare in tavola.

Ma tale originale formato di pasta sardo si presta anche a ricette alternative. Perfetta per i pranzetti informali in famiglia è la ricetta della fregola sarda vegetariana, che si può gustare anche fredda. Con pomodorini, melanzane e peperoni grigliati, mozzarella a cubetti e tanto basilico, costituisce una preparazione imperdibile durante la bella stagione.

La fregola sarda in brodo, infine, rappresenta un’idea allettante per le cene autunnali. Che si tratti di brodo di carne, di pesce o vegetale, vi basterà farla cuocere come la pastina e gustarla, poi, ben calda.

Foto apertura: alexat25 © 123RF.com

Cucina e ricette
SEGUICI