Cocktail, tutti i trend dell'estate 2019

Notizia Notizia

Più luce, più tempo, più voglia di stare all'aperto, magari con un cocktail in mano: ecco cosa ci proporranno quest'estate i bartender di tutto il mondo.

Gli italiani amano l'aperitivo. Non si tratta solo di un'occasione per socializzare e rilassarsi, ma anche per conoscere il pensiero e gli orientamenti di chi compone il bicchiere che abbiamo in mano.

Il 70% degli italiani intervistati da Fipe Commercio sostiene di concedersi un aperitivo almeno due volte al mese. Ma c'è anche chi, per evitare la folla, sceglie di rintanarsi in casa e circondarsi di amici davanti ai quali improvvisarsi barman.

Quaranta esperti di mixology sono stati interrogati da Espresso Communication per Vitavigor e hanno messo in campo le loro conoscenze per stabilire quali saranno i trend che rivoluzioneranno i cocktail dell'estate 2019.

Sostenibilità

Il cocktain del futuro sarà buono, ma soprattutto sostenibile. Business Insider ha condotto un'indagine sull'argomento ed è emerso che il 75% dei Millennials intervistati si preoccupa che il proprio drink sia prima di tutto eco-friendly.

Ecco dunque spopolare ingredienti a km zero, sani, biologici, ma anche cannucce di vetro per evitare dispositivi usa e getta, o addirittura bicchieri commestibili, come la sfera di cioccolato fondente ideata da Fabio Camboni per contenere il suo Mai Tai Fabergè.

Instagrammabilità

A fianco dei food influencer e dei wine influencer, ora ci sono i Drinkstagrammer, appassionati di cocktail che hanno fatto lievitare il relativo hashtag e il suo plurale di 32 milioni di post. Il cocktail dell'estate 2019 deve essere bellissimo. Ci vengono in aiuto frutta, sciroppi, ma anche prodotti colorati come il nettare viola Iovem o il gin rosa, che fa trend a sé.

Pink Gin

Infatti, il pink gin sarà uno dei protagonisti della prossima estate. Nato grazie alla fantasia dei militari della Royal Navy, il gin rosa può essere ottenuto in due modi: o dall'aromatizzazione del distillato solitamente incolore, a cui si aggiunge della frutta rossa, oppure come cocktail, aggiungendovi dell'angostura.

Low ABV cocktail

Un'altra caratteristica dei cocktail dell'estate 2019 è che avranno una bassa gradazione alcolica, in modo da adattarsi a regimi dietetici che puntano a un'alimentazione sana e ipocalorica.

Per questo spopoleranno anche i cocktail analcolici, ma sempre con ingredienti ricercati e sostenibili. Tra questi c'è il San Francisco, un cocktail rosato (quindi altamente instagrammabile) a base di succo d'arancia, limone, ananas e pompelmo.

Foto: Olaf Speier-123rf.com

Sono spesso cocktail semplici anche per il limitato numero di ingredienti che sfruttano, quasi tutti alla portata di chiunque e facilmente spendibili anche in altre ricette e occasioni. Fra questi ci sono i cocktail al tè verde. Chiunque ha in casa un po' di foglioline da mettere in infusione. Basta associarci un po' di menta e, per decorare, sbizzarritevi con ribes e lamponi.

Per gli amanti dei cocktail analcolici, non dimentichiamo i mocktail. Con questa parola americana si fa una crasi tra "mock" e "cocktail", le due bevande più consumate dall'ora dell'aperitivo in poi. Sono idratanti e rinfrescanti.

Vintage Cocktail

Tra i trend in ascesa per l'estate 2019 c'è quello del Vintage Cocktail. I bartender stanno riprendendo le ricette dei cocktail più celebri, rivisitandole alla luce di idee creative e sostenibili.

Ad esempio, Mattia Pastori ha ripensato il Negroni in omaggio al Giro d'Italia. Per esaltare la tappa di Modena, questo celebre cocktail si trasforma in Negroncino, grazie all'aggiunta del liquore tipico della zona. Questa bevanda va poi ad unirsi ad Aperol e gin.

Cocktail ibridi

Sull'onda dell'effetto nostalgia, i cocktail estivi nasceranno anche come ibridazioni di ricette storiche come il Cosmopolitan, l'Americano o il Sex On The Beach. Prepariamoci a creature fantasiose come la vodquila e la rumquila, senza dimenticare il cocktail Nuvo, realizzato con vodka e spumante.

Sparkling e Tequila

Torneranno anche gli Sparkling cocktails. Via libera dunque a Bellini e Mimosa, non più colpevolizzati dal loro successo negli anni Ottanta e Novanta. La tequila sarà uno dei distillati che impazzerà sui banconi dei bar. Ordinare un Margarita cocktail non sarà più fuori moda.

Funghi e Cannabis

Infine, grandi novità anche tra gli ingredienti. Nei bicchieri da cocktail spunteranno i funghi, che ci aiuteranno a rafforzare il nostro sistema immunitario. Sempre più amata e versatile, la cannabis spunterà anche nella lista degli ingredienti dei drink, contribuendo al rilassamento psicofisico di chi li beve.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI