Come si prepara il mate

Guida Guida

L’infuso ricco di benefici proveniente dal Sud America incuriosisce parecchi: ecco come prepararlo in casa.

L’infuso ricco di benefici proveniente dal Sud America incuriosisce parecchi: ecco come prepararlo in casa.

Conoscete già lo yerba mate? Proveniente dal Sud America - nello specifico Argentina, Brasile e Paraguay - si tratta di una pianta le cui foglie vengono tradizionalmente utilizzate dalle popolazioni locali per farne un’infusione. Si ritiene che tale erba apporti benefici di tutto rispetto. 

Mate: i benefici

Tra le proprietà benefiche del mate ci sono quella antiossidante e quella diuretica. Contribuirebbe, inoltre, a bruciare i grassi e sarebbe, per tale motivo, un valido alleato per perdere peso in caso di diete dimagranti. Favorirebbe, infine, la digestione.

Come preparare il mate

Ma veniamo a come si prepara il tè. Viene tradizionalmente cotto in un recipiente specifico che ha una forma tondeggiante e si chiama matero. Al suo interno le foglie vengono messe in infusione in acqua calda. Gli usi locali legano il mate alla bombilla, ovvero la cannuccia di metallo utilizzata per bere la bevanda argentina. Questa è tonda e forata ad un’estremità, in modo da filtrare la bevanda facendo passare solo il liquido e lasciando fuori le foglie. Non avendo a disposizione la bombilla ed il matero si può sempre preparare il mate come si farebbe con un comune tè in foglie.

Come si beve il mate

Come bere il mate? Si può gustare freddo zuccherato con del miele o con qualche goccia di succo di limone. E’ ottimo anche caldo, magari con poco latte, se piace.
Incuriositi da tale bevanda per alcuni miracolosa, molti si chiedono dove comprare lo yerba mate. Non è facilmente reperibile presso la grande distribuzione, ma i negozi specializzati in alimentazione etnica ed equosolidale solitamente ne sono forniti. In caso di difficoltà potete sempre affidarvi al web. Numerosi sono i negozi on line presso i quali poterla acquistare.

Cucina e ricette
SEGUICI