Susamielli della Sapienza: ricetta e storia dei dolci napoletani

Guida Guida

Caratterizzati dall'inconfondibile forma ad S, i susamielli hanno una storia antica: scopriamo di più su questi deliziosi biscotti napoletani.

Caratterizzati dall'inconfondibile forma ad S, i susamielli hanno una storia antica: scopriamo di più su questi deliziosi biscotti napoletani.
  • DifficoltàDifficoltà: facile
  • CostoCosto: basso
  • CategoriaCategoria: Dolci
  • CucinaCucina: Napoletana
  • PorzioniPorzioni: 4
  • CotturaCottura: Forno
  • Tempo preparazioneTempo preparazione: 30 min min
  • Tempo cotturaTempo cottura: 15 min min
  • Tempo totaleTempo totale: 45 min min

Tra le ricette dei dolci natalizi napoletani c’è quella dei susamielli (della Sapienza). Probabilmente li avete già sentiti nominare o, comunque, li conoscete già: si caratterizzano per la tipica forma ad S.

Come molte pastarelle napoletane, i susamielli si trovano senza difficoltà in tutte le pasticcerie sotto Natale insieme ai roccocò (altro dolce napoletano), ai mostaccioli e agli struffoli La ricetta originale dei susamielli ha alle spalle un’origine molto antica e l’utilizzo di alcuni ingredienti imprescindibili tra i quali il pisto, una miscela di spezie tipica della pasticceria napoletana. Prima di prepararli, perché non scoprire di più su questi biscotti tipici napoletani?

Come nascono i Susamielli

Si ritiene che i susamielli - o sapienze, per l’appunto - nascano intorno al Seicento, periodo nel quale venivano sapientemente preparati dalle suore del monastero Di Santa Maria della Sapienza di Sorrento.

L'impasto dei susamielli napoletani: Gerardo Iannone - 123rf.com

Una curiosità: il termine susamielli deriverebbe da sesamo, alimento del quale anticamente tali biscotti – chiamati per l’appunto sesamelli – erano ricoperti.

Un cenno meritano anche i tre tipi di susamielli anticamente preparati: si aveva un susamiello nobile, destinato ai più abbienti; quello per zampognari, realizzato con materie prime di poca qualità; e il susamiello del buon cammino, destinato ai preti ed ai frati.

Foto di apertura: Gerardo Iannone - 123rf.com

 

Gli ingredienti dei susamielli napoletani

  • 100 gr di zucchero
  • 100 gr di mandorle
  • 10 gr di pisto
  • 250 gr di miele
  • 1 gr di ammoniaca per dolci

Susamielli napoletani: la ricetta originale delle monache clarisse

  1. Per preparare i susamielli al miele, frullate le mandorle fino ad ottenere una farina sottile. Trasferitele in una ciotola con la farina 00 setacciata, il pisto, lo zucchero e l'ammoniaca per dolci.
  2. Miscelate bene il tutto, quindi unite il miele fatto appena intiepidire in un pentolino.
  3. Lavorate qualche minuto con le mani. Ottenuto un impasto omogeneo, avvolgetelo nella pellicola trasparente e conservatelo in frigo per 10 minuti.
  4. Riprendentelo, ricavate dei cordoncini, tagliateli alla stessa lunghezza e date loro la forma di una S.
  5. Trasferite i biscotti su una teglia ricoperta di carta forno. Fate cuocere i susamielli in forno caldo a 180 gradi per circa 10 minuti minuti.

 

Cucina e ricette
SEGUICI