Dolci

Come fare il clafoutis, il dolce che sa di Francia

  • Difficoltà

    facile

  • Categoria

    Dolci

  • Porzioni

    6

  • Tempo preparazione

    20 min

  • Tempo cottura

    35 min

  • Tempo totale

    55 min

  • Cucina

    Francese

  • Cottura

    Forno

L' originale ricetta francese per fare in casa il clafoutis, dessert alla frutta versatile perfetto da gustare in qualsiasi occasione.

L' originale ricetta francese per fare in casa il clafoutis, dessert alla frutta versatile perfetto da gustare in qualsiasi occasione.

La cucina francese è ricca di prelibatezze, ma nessuna di queste è più adatta all’estate del clafoutis. Cosa si nasconde dietro tale nome è presto detto: si tratta di un dolce al cucchiaio facile, veloce e versatile. Un dessert rustico alla frutta con una consistenza che oscilla tra quella di una torta e di una crema, e proprio in questo sta, probabilmente, la sua forza.

Sebbene la sua data di origine sia sconosciuta - risale comunque a tempi molto antichi - il clafoutis è cresciuto in popolarità nel diciannovesimo secolo. È nella regione del Limousin – complice l’abbondanza delle ciliegie più belle e succose della Francia – che prende piede. Nasce come “dolce dei contadini”, i quali erano soliti prepararlo per poi gustarlo nei campi nelle pause dal duro lavoro.

Il suo nome deriverebbe dal verbo clafir, che significa "riempire". Infatti, dopo aver disposto la frutta in una teglia imburrata, il clafoutis si prepara versando sopra la pastella. Per i puristi, l’unico e solo clafoutis è quello di ciliegie. In realtà, oggi ne esistono così tante varianti tra quello di fragole di mele, passando per il salato, da aver perso praticamente il conto. Il dolce francese, infatti, rappresenta una preziosa risorsa che ci consente di assaporare la frutta di stagione.

Ingredienti

  • 750 g di ciliegie o susine
  • 100 g di farina
  • 1 cucchiaino raso di lievito per dolci
  • 4 uova
  • 125 g di zucchero
  • 2 pizzichi di sale
  • 1 noce di burro
  • 250 ml di latte

La ricetta del clafoutis

  1. Preriscaldate il forno a 180°C. Lavate e snocciolate le ciliegie (o le susine).
  2. In una ciotola lavorate le uova con lo zucchero e il sale frullando per 5 minuti.

  3. Aggiungete la farina e il lievito setacciati e mescolate delicatamente.

  4. Unite gradualmente il burro fuso e il latte a filo.

  5. Imburrate una pirofila e disponete sul fondo le ciliegie (o le susine).

  6. Versateci sopra il composto. Infornate e fate cuocere 35-40 minuti a 180°C.

  7. Una volta cotto il clafoutis, spolveratelo con dello zucchero a velo a piacere e gustatelo.

Le varianti del clafoutis

Come anticipato, le varianti del clafoutis sono tante quante sono i frutti (e gli ingredienti in genere) che si possono aggiungere. Non c’è limite alla fantasia, si possono anche accoppiare due o più alimenti per rendere il dessert ancora più originale.

Clafoutis di ciliegie

Data la sua origine, è il più classico dei clafoutis. Quello di ciliegie è ideale per concludere degnamente una cena estiva, o per una merenda diversa dal solito. Per profumarlo potete unire della cannella, mentre un ingrediente che si presta a completarlo sono le mandorle.

Clafoutis di mele

Può essere considerato la variante invernale del dolce. Il clafoutis di mele è una torta cremosissima con una consistenza particolare che conquista al primo assaggio. Unendo uvetta e pinoli lo renderete ancora più irresistibile.

Clafoutis di pesche

Il clafoutis alle pesche è una variante estiva super apprezzata. Si può realizzare con diverse varietà, come ad esempio le pesche noci, o anche con quelle sciroppate, per un risultato ancora più dolce.

Clafoutis di albicocche

Tra i frutti che l’estate ci regala ci sono le albicocche. Nulla ci vieta di unirle alla pastella base del clafoutis per poterle assaporare in tutta la loro bontà. Una variante nella variante prevede l'uso delle albicocche secche.

Clafoutis di fragole

Delizioso come dessert di fine pasto, il clafoutis di fragole si può servire accompagnato da ciuffetti di panna montata o con del gelato al cioccolato, per un delizioso contrasto di sapori.

Clafoutis di prugne

Anche quello alle prugne è un dolce alla frutta sfizioso che si può realizzare durante la stagione estiva data l'abbondanza delle susine. Unendo del rum diventa più profumato e ancora più allettante. Tra le tante varianti, è una di quelle più gustose.

Clafoutis vegan

Gli ingredienti principali della pastella che costituisce la base del dessert sono uova e latte: come fare per renderlo vegano? Semplicemente omettendo le prime e sostituendo il secondo con del latte di origine vegetale. La funzione addensante di albumi e tuorli, invece, spetterà alla farina.

Clafoutis salato

Per la serie “Le vie della cucina sono infinite”, esiste anche il clafoutis salato. Si può preparare con zucchine, con cipolle o con altri ortaggi e si può aromatizzare con erbe aromatiche a piacere. In questo caso, costituisce un perfetto secondo piatto o in alternativa un antipasto originale.

Foto: Roberta Favazzo