special

Speciale maturità

Uno speciale per superare brillantemente l'esame di maturità... Dall'alimentazione corretta, al movimento fisico fino alle tecniche di memorizzazione, un vademecum completo per affrontare senza stress l'esame di stato.

Vai allo speciale
Adolescenza

SOS esame di maturità: il ruolo dei genitori

Come comportarsi quando sono i figli a vivere un periodo di forte stress emotivo? Lo abbiamo chiesto alla psicologa Irene Corbani.

Come comportarsi quando sono i figli a vivere un periodo di forte stress emotivo? Lo abbiamo chiesto alla psicologa Irene Corbani.

Genitori, figli e maturità. Come comportarsi quando sono i figli a vivere un periodo di forte stress emotivo? Lo abbiamo chiesto a Irene Corbani, psicologa clinica e consulente presso l'Ospedale Niguarda specializzanda in Psicoterapia Analitica Transazionale. "Innanzitutto è importante distinguere l'ansia dall'angoscia, che sono due cose molto differenti".

"L'ansia infatti - spiega la psicologa - è un potente informatore che spinge a fare. E' quindi da considerarsi positiva e necessaria, è propulsiva e aiuta a auto-motivarsi".

Ma cosa deve fare un genitore?

"L'atteggiamento con il quale porsi nei confronti dei figli è di disponibilità e ascolto. In questa particolare occasione della maturità, si consiglia di spronare ed energizzare la parte adulta del proprio figlio rimandando alle sue capacità e alle sue particolarità nell'affrontare l'esame".

"Il ragazzo si trova appunto" - oltre che in un momento di forte tensione - in un periodo di passaggio: termina un periodo conosciuto che sfocia in un "qualcosa di completamente nuovo". In questo passaggio ci possono quindi essere dei mutamenti nel comportamento: o una regressione o una spinta verso l'indipendenza. L'ideale è assecondare il maturando ed essere il più flessibili possibile. Le parole d'ordine? "Comprensione, protezione e accoglienza" , conclude la psicologa.