special

Vita da Mamma: la rubrica di Federica Federico

Mamma di due preadolescenti, ex avvocato, moglie e blogger. Federica Federico, fondatrice di Vita da Mamma, regala consigli, idee, spunti e approfondimenti preziosi destinati a tutte le madri di oggi.

Vai allo speciale
Gravidanza

Belen Rodriguez: fisico perfetto in gravidanza

Per arrivare a 36 anni così (con due gravidanze all’attivo, ndr.) ci vuole impegno! Lo ha detto la stessa Belen e lo confermano le routine di allenamento, alimentari e di cura che condivide con il suo pubblico.

Per arrivare a 36 anni così (con due gravidanze all’attivo, ndr.) ci vuole impegno! Lo ha detto la stessa Belen e lo confermano le routine di allenamento, alimentari e di cura che condivide con il suo pubblico.

Belén Rodríguez, nome anagrafico completo María Belén Rodríguez Cozzani, modella, conduttrice televisiva e showgirl argentina naturalizzata italiana, è nata a Buenos Aires (Argentina) il 20 settembre del 1984. Ha conquistato l’Italia prima con la sua bellezza e poi con con la sua vita appassionata: dopo un tormentato amore da copertina con Fabrizio Corona e l’aborto, a 6 settimane di gestazione, di quello che sarebbe stato il loro bambino (correva l’anno 2011), nel 2013 diventa mamma di Santiago, nato dal sentimento profondo per Stefano De Martino, ballerino e conduttore italiano. 

Il matrimonio di Belen e Stefano è stato fiabesco, mondano, patinato, insomma un sogno! I sogni, però, possono essere di cristallo e qualche volta si infrangono. In modo particolare, i matrimoni sono a rischio (tutti, nessuno escluso) quando la vita delle coppie evolve portando chi ne è parte a vestire abiti nuovi e mutati nel tempo. Nelle dinamiche di ogni coppia sussiste il rischio di cambiare senza l’altro, ovvero senza che il partner assecondi i caratteri e le peculiarità del cambiamento che pur avviene dinnanzi ai suoi occhi. È così che qualcosa si rompe.

Dopo essersi giurati che sarebbe stato per sempre il 20 Settembre del 2013, Belen e Stefano si sono detti addio nel 2015; a sorpresa sono tornati insieme nel 2019 testimoniando pubblicamente l’impegno a ricucire le ferite in nome del più nobile valore della famiglia. Ma l’unione ha ceduto solo un anno dopo e questa volta, a quanto pare, definitivamente.
Stefano, che è sempre molto riservato con riguardo alla vita familiare e personale, ha detto che “non ha più senso dire il matrimonio è fallito”  preferendo sostenere che “ nella migliore delle ipotesi si è compiuto ed è qualcosa di bello che c’è stato e i figli ne sono la prova” (Addio (bis) a Belén Rodríguez e Stefano De Martino spiega che no, il divorzio non è un fallimento - Elle). 

L’amore, tuttavia, è come l’arcobaleno e dopo la tempesta inaspettatamente esplode nel cielo riempiendo gli occhi, il cuore e ogni vuoto. Così Belen sta per diventare mamma per la seconda volta, il papà è l’hairstylist Antonio SpinalbeseA metà luglio verrà al mondo Luna Marie.

Il fisico di Belen in gravidanza è granitico, anche questa volta sembra un statua scolpita con la perfezione di un artista. Le mamme normali provano imbarazzo (più che invidia) dinnanzi a queste maternità da copertina dove la bellezza ha poco di ideale e tanto di “sexy-oggettività”.

Il fisico di Belen e il fisico delle mamme comuni mortali in gravidanza a confronto

Proviamo a sgomberare il campo da qualsiasi imbarazzo e, a nostro modo, lanciamo anche un messaggio di normalità. 

Belen, come lei molte altre showgirl mamme, dedica un tempo al suo corpo che è un “Work Time”. Il corpo per donne come Belen è strumento di lavoro, esattamente come per noi può esserlo il computer o l’auto, pertanto l’investimento per mantenerlo al top va oltre la comune attenzione alla salute o alla discreta forma fisica.

La dichiarazione di Belen: “Per arrivare così a 36 anni ci vuole impegno!”, non è, infatti, casuale. Belen ha dimostrato in molte circostanze di essere una mamma normale: è una di noi in fatto di difficoltà familiari, lacrime di sentimento e bisogno di ritrovare la serenità dopo un sogno d’amore infranto. Ma il fisico di Belen non può essere quello di una qualunque altra mamma, intorno al suo corpo c’è un lavoro. 

Chiarito questo, ci sono delle accortezze, per non dire dei segreti, di cui tutte noi possiamo beneficiare, pur adattandoli alla nostra vita e alle nostre abitudini di normo-mamme.

Fisico di Belen in gravidanza: il suo trucco per mantenersi in forma è il Pilates

La fitness routine di Belen prima della gravidanza consisteva nell'alternare 2 sessioni di Pilates a settimana a 3 sessioni di ginnastica funzionale, ovvero un allenamento total body (capace di interessare tutto il corpo) e ad alto livello di intensità. 
Con la gravidanza Belen ha dato più spazio al solo Pilates incrementando le sessioni a 5 alla settimana e non sensa influenze e mescolanze con diverse discipline, come lo yoga.

Chi non ha mai praticato il Pilates può incorrere nella falsa considerazione di questa disciplina come una ginnastica dolce e poco produttiva, ma non è così. Un buon allenamento costante, come quello che ha mantenuto Belen in gravidanza, rassoda e allunga i muscoli, sfrutta resistenza e contrazione, migliorando anche complessivamente la postura con benefici che vanno dall’area cervicale alle caviglie.

5 sessioni di Pilates a settima possono corrispondere a circa 7 ore di allenamento. Una normo-mamma (di quelle che come me si destreggiano tra lavoro, figli, casa, marito e molto altro) semplicemente non ha tutto questo tempo. Tuttavia non tutte le mamme sanno che il Pilates è una pratica molto economica in termini di spazio e molto ricca in fatto di autonomia una volta approcciato lo stile e appresi gli esercizi basilari.
Praticamente potete anche fare Pilates a casa con l’ausilio di video e corsi reperibili anche online (in calce alle indicazioni per ogni trimestre di gestazione vi postiamo un video dedicato al Pilates per gestanti. La pratica di questi esercizi certamente non  potrà regalarvi il fisico di Belen, ma potrebbe essere di aiuto per le mamme incinte che, nel primo, secondo e terzo trimestre, cercano un modo salutare e delicato per restare in forma e in armonia col proprio corpo).

I benefici del Pilates per qualsiasi mamma

Se il Pilates è il segreto del fisico di Belen in gravidanza, è lecito domandarsi se possano trarne beneficio tutte le donne in dolce attesa.

Mai correre rischi, deve essere sempre questo il monito e la frase d’ordine delle mamme in gravidanza, anche rispetto al mantenimento della forma fisica e allo sport.
Pertanto, anche se tutte vorremmo un fisico come Belen, prima di fare scelte autonome in fatto di alimentazione, sessioni sportive o qualsiasi altra cosa incida sulla gestazione, è d’obbligo consultare il proprio medico. Nello specifico, per condurre in sicurezza qualsiasi attività fisica in gravidanza è necessario verificare la condizione della gestante a intervalli regolari, ovvero all’inizio della gravidanza; a 16 settimane di gestazione; all’ingresso del 7° mese, intensificando i controlli nell’ultimo trimestre

Posta questa accortezza, il Pilates in gravidanza, dal 1° al 3° trimestre, è una pratica persino consigliata, non solo dalla showgirl argentina.

Il Pilates aiuta la donna nel 1° trimestre a entrare in una relazione positiva con lo sviluppo del corpo in gravidanza mantenendo una buona tonificazione, il che va a vantaggio anche dell’elasticità cutanea che può essere responsabile di inestetismi come le smagliature da parto.
Questa pratica previene posture sbagliate e aiuta a mantenere un corretto equilibrio strutturale anche col crescere del pancione, beneficio che aumenta il suo valore col procedere dei mesi.

La pratica del Pilates in gravidanza è fattivamente protocollata nella letteratura della disciplina nella quale, infatti, le gestanti vengono ricomprese tra le popolazioni speciali, ovvero quelle popolazioni, gruppi di persone, con particolari bisogni fisici.

Il Pilates aiuta la donna incinta anche nel 2° trimestre di gravidanza quando la schiena è particolarmente sotto sforzo a causa del costante aumento di peso e la postura deve fare i conti con la crescita, in volume e peso, del pancione. 

In questo momento della gestazione la pratica del Pilates ha effetti benefici su articolazioni e legamenti contrasta il ristagno di liquidi negli arti inferiori, e quindi anche il gonfiore ai piedi, alle caviglie e la sensazione di gambe stanche e gonfie.

Belen è nel 3° trimestre di gravidanza e la sua forma fisica è un vero spot alla pratica del Pilates. 

A parte la tonificazione, l’allungamento e i vantaggi postulati, nell’ultimo trimestre della dolce attesa questa pratica è anche palestra di concentrazione: il Pilates insegna alla mamma, e non solo, a respirare sentendo il suo corpo, ovvero tracciando le vie dell’aria che ossigena e rigenera. Allo stesso modo, questa disciplina aiuta a entrare in relazione con se stessi attraverso il controllo e la coordinazione respiratorio-muscolare-articolare. Mente e corpo della mamma che fa Pilates si fondono e lo stato di gestante si innalza nel contatto intimo col proprio corpo. 

La pratica del Pilates nell’ultimo trimestre di gravidanza può concentrarsi sul pavimento pelvico con grande beneficio per il parto e il post parto.

I video che vi abbiamo fornito possono rappresentare un aiuto per il benessere di tutte le mamme. Se vogliamo, Belen ci insegna ad amare il nostro corpo preservandolo nel suo mutare per dare la vita. Prenderci cura di noi stesse, persino ricordando che siamo donne prima ancora che mamme, è di fondamentale importanza.

Il fisico di Belen in gravidanza è certamente frutto di un allenamento costante, ma la showgirl non ha mai fatto mistero della grande attenzione per l’alimentazione.

Fisico di Belen in gravidanza e alimentazione

Belen suggerisce alle mamme di seguire una dieta mirata 6 giorni su 7 concedendosi solo un giorno di libertà alimentare, sempre senza eccessi che neutralizzerebbero i risultati raggiunti in settimana.

Belen consuma fiocchi e latte d'avena a colazione; farro, pesce e verdure sono gli alimenti a cui dà più spazio a tavola, sia a pranzo che a cena.
Banditi fritto e soffritto; tanta moderazione in fatto di sale, meglio insaporire con le spezie; olio extravergine di oliva a crudo; qualche volta come condimento in cottura olio di cocco che è meno grasso di altri oli. 

Il mio personale consiglio, che non escludo sia parte delle abitudini alimentari che rendono il fisico di Belen così resiliente alle gravidanze, è anche sostituire, per quanto possibile, il burro.

Il fisico di Belen in gravidanza è scultoreo, impeccabile e meraviglioso, ma non tutte le mamme hanno la fortuna di avere una componente genetica che avvantaggia una tale riuscita della gestazione. I consigli chiave restano solo 3:

  • Fate sport, basta anche solo fare una passeggiata quotidiana di 20 - 30 minuti prediligendo aree non trafficate, zone verdi o un lungomare;
  • Mangiate sano;
  • Curate la vostra pelle idratandola con oli naturali, come olio di mandorle dolci, che rimpolpa la pelle e previene le smagliature.

Foto apertura: LaPresse