Gravidanza

Valigia per il parto: regole e consigli utili

Deve contenere tutte le cose necessarie senza esagerare, e va preparata con il giusto anticipo: regole e consigli per la valigia per il parto. 

Deve contenere tutte le cose necessarie senza esagerare, e va preparata con il giusto anticipo: regole e consigli per la valigia per il parto. 

Una delle cose cui è necessario pensare in vista del parto è la valigia per il parto, un borsone per la mamma in cui vanno messe tutte le cose indispensabili a mamma e neonato. Sulla scelta del quando preparare la valigia per il parto c’è elasticità, ma per cosa portare in ospedale per il parto è bene preparare una lista per l’ospedale e attenervisi per evitare di dimenticare cose importanti.

La valigia per il parto deve contenere le cose indispensabili per l’ingresso in ospedale e la degenza successiva, oggetti e accessori utili sia per la mamma sia per il neonato.

Meglio limitarsi quindi all’occorrente per l’igiene, per vestirsi e per allattare ed evitare di riempire la borsa di cose che non sono indispensabili e che possono benissimo aspettare a casa.. 

Borsa per l’ospedale: quanto prepararla

Meglio preparare la borsa per il parto con un discreto anticipo, senza ridursi all’ultimo minuto. L’ideale è prepararla tra la 36esima e la 36esima settimana, in modo da essere vicini alla data del parto senza rischiare di essere colti impreparati. Per essere certi di avere tutto il necessario, è bene compilare una lista e controllare di avere inserito tutto via via che si prepara la borsa.

Borsa per il parto: la lista delle cose indispensabili

Cosa inserire nella valigia per il partoFoto:  Olga Yastremska-123RF

All’interno della borsa per il parto vanno sistemate alcune cose indispensabili da tenere a portata di mano:

  • La cartellina con la documentazione e gli esami raccolti durante la gravidanza e la tessera sanitaria
  • Prodotti per l’igiene quotidiana: spazzolino, dentifricio, shampoo, detergente liquido, spazzola per capelli, crema idratante, salviette monouso e fazzoletti di carta
  • Caricabatterie del cellulare aggiuntivo
  • Acqua e snack, da consumare una volta ottenuto il via libera dal personale medico

Per la mamma

La mamma deve avere a disposizione una serie di cose personali necessarie per il ricovero e il parto:

  • Una camicia da notte per il parto leggera e aperta sul davanti e biancheria
  • Camicie da notte di ricambio per i giorni dopo la nascita, aperte sul davanti per agevolare l’allattamento
  • Una vestaglia e un golf per proteggersi dal freddo
  • Un paio di ciabatte comode e qualche paio di calzini (secondo stagione)

>>Leggi anche: Corso preparo: 5 motivi per farlo

Necessarie post-parto

Una volta partorito, ci sono altri oggetti necessari per la degenza in ospedale e l’uscita:

  • Biancheria post parto, slip monouso e reggiseni aperti per l’allattamento
  • Assorbenti post parto, specifici per l’occasione, più grandi e morbidi
  • I vestiti per il giorno della dimissione, possibilmente comodi e morbidi per potersi muovere agevolmente
  • Coppette assorbilatte
  • Cuscino per l’allattamento
  • Prodotto lenitivo per capezzoli in caso di arrossamenti e irritazione

Per il neonato

Anche per il neonato sono necessari oggetti e accessori da tenere nella borsa per il parto. In particolare, sono utili:

  • almeno tre cambi completi con body, tutina e calzini
  • una copertina o una mussolina di cotone per fasciarlo

Foto apertura: Olga Yastremska-123RF