La storia di Barbie in 10 immagini cult

Classifica Classifica

Nel 2019 la mitica Barbie compie 60 anni... e sembra non sentirli! Ecco la sua storia in 10 immagini cult.

Era il marzo del 1959 quando Barbara Millicent Roberts debuttava sugli scaffali dei negozi con il costume da bagno zebrato, il fisico da pin-up e i capelli, inizialmente castani e non biondi, legati in una coda. A distanza di 60 anni, Barbie resta une delle bambole più vendute al mondo su cui Mattel ha lavorato per renderla un’icona che elimina gli stereotipi.

Nel 2019, infatti, la Barbie compie 60 anni. E non li dimostra affatto, grazie anche ai cambiamenti cui è andata incontro per adattarsi all’evolversi della società: prima bruna e formosa, poi bionda e con il look da top model, oggi rappresentazione della femminilità in tutte le sue sfaccettature. La sua “mamma”, Ruth Handler, l’ha creata osservando la figlia Barbara giocare con le bambole: l’obiettivo era dimostrare proprio alle più piccole che avrebbero potuto diventare tutto ciò che desideravano.

1. 1959, la prima Barbie

Il primo prototipo di Barbie indossava un costume zebrato e aveva i capelli castani raccolti, in linea con le pin-up del tempo. La seconda edizione aveva la variazione dei capelli biondo ramato

2. 1965, Barbie Miss Astronaut

Prima ancora che Neil Armstrong passeggiasse sulla Luna, Mattel deciso dei celebrare la prima donna ad andare nello spazio, la russa Valentina Tereshkova, e lo fece con una Barbie in divisa da astronauta. Poi verrà la Barbie dedicata alla prima astronauta italiana nello spazio con record di permanenza: Samantha Cristoforetti.

3. 1967, Barbie Twist’n Turn

Questa Barbie segnò l’inizio dell’attuale era di Barbie: non più statica, poteva girare il busto e muovere le gambe. Anche le fattezze assomigliavano di più a quelle di oggi: lunghe ciglia, lunghi capelli biondi e occhioni azzurri.

5. 1971, Barbie Malibu

Barbie Malibu fu la prima Barbie a rispecchiare l’idea di bellezza californiana: in costume da bagno, abbronzata, biondissima e con l’aria da top model. Fu uno dei modelli più venduti, e ancora oggi Mattel le dedicata ampio spazio.

6. 1977, Barbie Superstar

Una vera diva, ispirata al look do Farrah Fawcett, una delle attrici più amate dell’epoca: abito rosa con boa in tinta, vaporosa capigliatura bionda e sorriso smagliante, fu un modello amatissimo.

7. 1980, Black Barbie

La prima, vera Barbie dopo l’amica di Barbie stessa, Julie, a rappresentare la popolazione afroamericana: lungo abito rosso e ricci capelli neri, rappresentò una rivoluzione.

8. 1992, Barbie Totally Hair

La bambola in assoluto più venduta della storia di Barbie, complici i lunghissimi capelli ondulati che arrivavano alle caviglie. Il look, come la pettinatura, era un richiamo agli anni ’80-’90: abito aderente a fantasia fluo.

9. 2016, Barbie Curvy

Creata ispirandosi alla top model curvy per eccellenza, Ashley Graham, è la prima Barbie a sfidare i canoni di bellezza tradizionali e a schierarsi dalla parte di tutte le donne: curve morbide, niente “thigh-gap” e un grande sorriso a dimostrare che la bellezza viene da dentro.

10. 2019, la Barbie dottoressa

Si chiama Elizabeth Blackwell, ed è il simbolo della filosofia Barbie: “Puoi essere quello che vuoi”. La Barbie dottoressa è solo una delle protagoniste della campagna Mattel “Women who led the way”, e che è incentrata sul girl power: prima di lei sono arrivate anche la Barbie governatrice, la vincitrice del Premio Nobel, la Barbie giornalista.

Credit Photo: Mattel, Flickr

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI