Guida all’importanza del gioco: le favole

Video Video
Guida all’importanza del gioco: le favole. Guarda la nostra video guida e scopri quanto sono importanti favole, storie e narrazioni come gioco di sviluppo per i bambini.

A domanda... risposta

Perché raccontare favole e storie ai bambini è così importante?

La narrazione è il gioco più antico del mondo, i nostri genitori ci hanno tramandato con il racconto tutto ciò che conosciamo.
Le storie ascoltate sono un bagaglio culturale che i bambini si porteranno dietro tutta la vita.
I bambini infatti prestano grandissima attenzione a chi racconta loro una storia, il racconto per loro ha un fascino incredibile e danno molta autorità al narratore.
Con quest'attività un bambino impara ad ascoltare le storie, a rielaborarle e raccontarle nuovamente all'adulto e agli altri bambini.

Che cosa apprende il bambino attraverso il racconto?
I bambini imparano a parlare in modo corretto, migliorano il proprio linguaggio perché ascoltano termini nuovi e li riutilizzano quando raccontano la storia a loro volta.
La narrazione poi insegna a conoscere il mondo, perché le storie, anche se inventate, parlano di cose reali.
I bambini imparano anche ad ascoltare, cosa non così scontata, e imparano ad interagire con gli altri bambini che ascoltano e con i quali avviene uno scambio.
Inoltre, se la storia è raccontata dal libro, il bimbo impara ad associare le parole scritte al linguaggio. Non deve imparare a leggere, ma impara ad associare lingua scritta e parlata alle figure che già conosce e ad acquisire un nuovo strumento, il libro.

Quali giochi si possono fare con una storia?
I bambini possono inventare nuove storie o mescolare tra di loro le storie classiche. È un'attività intellettuale, perché significa che il bambino ha recepito ciò che gli è stato raccontato e ha rielaborato da solo un'altra storia.
A questo tipo di gioco si lega anche la rappresentazione, perché i bambini possono rappresentare la storia interpretando i vari personaggi. Possono far finta di essere la principessa, la strega, l'eroe.

Qual è il compito principale delle favole?
La favole sono tutte molto spaventose, ma sono nate proprio per esorcizzare la paura dell'ignoto, del buio, di ciò che non si può controllare. I bambini riversano la propria paura sull'orco, sul lupo, sulla strega, così la paura rimane intrappolata lì e il bambino la supera.

Qualche consiglio per i genitori?
Il gioco della narrazione va fatto spesso e in molti luoghi, con la mamma e il papà, leggendo una storia e commentandola oppure inventandola insieme.

CREDITS

Autore
Valeria Sanna per BentoBox

Regia
Valeria Sanna per BentoBox

Producer
BentoBox

Operatori
Enrico Boccato per BentoBox

Montaggio
Enrico Boccato per BentoBox

Esperto
Giuliana Cancelli, fondatrice dell'asilo nido C'era una volta

Si ringrazia
Asilo nido C'era una volta
via Savona, 10
20144 - Milano
www.nidoceraunavolta.it

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI