Come costruire una casa sull'albero per i tuoi bambini

Guida Guida

La casa sull'albero è uno degli oggetti del desiderio di migliaia di bambini, che la trasformano nel loro rifiugio e fortino: ecco qualche consiglio per realizzarla.

La casa sull’albero è il sogno di ogni bambino, un luogo tutto suo in cui rifugiarsi per giocare, immaginare di essere in altri mondi e condividere momenti speciali con gli amichetti. Un regalo originale da parte di genitori che desiderano trasmettere al proprio figlio l’apprezzamento della natura e la fortuna di poter trascorrere del tempo all’aria aperta, giocando spensierati.

La casa sull’albero, inoltre, è decisamente un regalo green, che pensa all’ecologia, perché tramuta l’albero su cui si sceglie di costruirla in una sorta di “santuario” e insegnando ai più piccoli l’importanza di tutelarlo. Ma come si costruisce dal nulla una casa sull’albero?

La cosa più semplice è acquistare una delle tante case prefabbricate in commercio, già modellate a seconda delle esigenze oppure costruite su misura. La costruzione non necessita di particolari permessi o autorizzazioni, a patto che avvenga in un’area privata, che si tratti di un giardino o di un campo.

Ovviamente è indispensabile scegliere un albero abbastanza solido per reggere il peso della casa e dei suoi inquilini, che si tratti di una quercia, di un acero o di un tiglio: l’importante è che sia robusto, e che la conformazione dei rami consenta di installare la casetta e di renderla sicura e a prova di caduta.

Come preparare la base della casa sull’albero

Per installare la casetta - sia che venga acquistata già pronta, sia che venga costruita fai-da-te in garage - è necessario inoltre potare l’albero per sfoltire eventuali rami. È fondamentale, però, tenere a mente che siccome ogni albero ha la propria conformazione, difficilmente una casa prefabbricata potrà adattarsi, a meno di non trovarsi un presenza di un albero con pochi rami e molto spazio per installare la piattaforma da fortificare con i pali da ancorare al terreno e su cui la casetta verrà poi appoggiata.

Se quest’ultimo non è il vostro caso, la cosa più semplice è rivolgersi a un falegname, che potrà prendere le misure e stabilire quale e quanto materiale è necessario per costruire la casa sull’albero. L’ideale, soprattutto se si tratta della prima casa, è tenere l’altezza della base a poca distanza dal suolo, sia per ragioni di sicurezza sia per facilitare l’installazione. La base può essere installata intorno al tronco (di almeno 35 cm di diametro), se privo di rami, oppure sistemata appunto sui rami, a patto che siano di almeno 25 cm di diametro.

Altra cosa da ricordare è che la casa sull’albero può avere diverse tipologie di basi: avvitata all’albero, con le travi di supporto della piattaforma di legno assicurate direttamente al tronco, assicurata ai rami superiori con cavi, corde e catene (ma oltre a danneggiare l’albero non è un metodo particolarmente sicuro, soprattutto se si tratta di una casetta pesante ed elaborata), oppure sostenuta da pali di supporto inseriti saldamente nel terreno, lasciando spazio all’albero per “muoversi” liberamente con il vento.

Foto apertura: Mark Bowden © 123RF.com

Come installare la casetta

Una volta realizzata la base, è il momento di installare la casetta. Chi ha potuto acquistare una prefabbricata, o comunque costruita su misura da un professionista, non dovrà fare altro che issarla sulla piattaforma e fissarla saldamente, l’alternativa è costruirla pezzo per pezzo sulla base, il che significa trascorrere diverso tempo “sospesi”. In quest’ultimo caso, le pareti sono realizzate in legno e il tetto può essere sempre di legno o di lamiera: la lamiera è utile per riparare la casetta dalla pioggia e dalle intemperie. La casa può avere la classica forma a cubo - tre pareti e il tetto - oppure si può optare per una sorta di “tenda” di legno, in cui le due pareti si uniscono come tetto.

Come raggiungere la casa sull’albero

Per raggiungere la casa sull’albero ci sono diversi modi, a seconda dell’altezza cui è sistemata: si può scegliere una scaletta di corda che può essere sollevata e calata a seconda delle esigenze oppure una scala fissa da assicurare all’ingresso. In generale è sempre meglio non realizzare la piattaforma della casa sull’albero ad altezze superiori a 1,5, massimo 2 metri. Ed essendo utilizzata anche da bambini piccoli, è fondamentale montare una ringhiera o una balaustra e sistemare alla base dell’albero materiale morbido che attutisca eventuali cadute. 

Foto apertura: Mark Bowden © 123RF.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI