Fun Tips
Fun Tips

Bonus rottamazione tv e decoder 2021: le cose da sapere

Come capire se il televisore va sostituito e quando, i requisiti per ottenere i due contributi statali e a chi rivolgersi per smaltire correttamente il vecchio apparecchio. Facciamo chiarezza.

Come capire se il televisore va sostituito e quando, i requisiti per ottenere i due contributi statali e a chi rivolgersi per smaltire correttamente il vecchio apparecchio. Facciamo chiarezza.

Il tanto temuto 20 ottobre è arrivato e con lui il nuovo digitale terrestre, più spaventoso del 31, quando cade Halloween. Ma niente paura: di spooky c’è ben poco, a differenza di quanto poteva sembrare inizialmente, al punto che la maggior parte degli italiani non dovrà necessariamente acquistare un decoder o addirittura un nuovo televisore. Almeno fino al 2023. Per tutti gli altri, ecco le cose da sapere sui due bonus messi a disposizione dal Governo.

Nuovo digitale terrestre: come capire se la tua tv va sostituita 

Mentre i canali principali della tv generalista rimarranno fruibili senza alta definizione, dal 20 ottobre 2021 alcuni passeranno all'HD e non saranno più visibili su apparecchi datati: si tratta di Rai 4, Rai 5, Rai Movie, Rai Yoyo, Rai Sport+ HD, Rai Storia, Rai Gulp, Rai Premium e Rai Scuola, Tgcom24, Mediaset Italia 2, Boing Plus, Radio 105, R101 Tv e Virgin Radio Tv. Per capire se sarà necessario un televisore di nuova generazione o un decoder compatibile, basta sintonizzarsi su un qualsiasi canale in alta definizione, come il 501 per Rai 1 HD o il 505 per Canale 5. Se si vedono, non è necessaria alcuna corsa in negozio. Per capire se il televisore sarà utilizzabile normalmente anche dopo lo switch-off totale, previsto entro il 2023, basta sintonizzare sui canali 100 e 200 di Rai e Mediaset: se sulla schermata blu appare la scritta “Test Hevc main 10”, allora è tutto a posto.

Cos'è il bonus rottamazione TV 

Il bonus rottamazione TV è uno dei due contributi messi a disposizione dal Governo per venire incontro ai cittadini residenti in Italia che si ritroveranno in casa apparecchi obsoleti: consiste in uno sconto del 20% sul prezzo d'acquisto di un televisore, fino ad un importo massimo di 100 euro. È concesso un solo bonus per l’acquisto di un televisore a famiglia.

Cos'è il bonus tv-decoder 

Il Bonus TV - Decoder, dal valore fino a 30 euro, è un'agevolazione per l’acquisto di TV e decoder idonei alla ricezione di programmi televisivi con i nuovi standard trasmissivi, nonché per l’acquisto di un decoder satellitare. Lo stanziamento complessivo previsto per i due bonus, che sono cumulabili, è pari a circa 250 milioni di euro. Gli incentivi saranno disponibili fino al 31 dicembre 2022 o all’esaurimento delle risorse stanziate.

Quali sono i requisiti per ottenerlo 

Mentre il bonus rottamazione TV è rivolto a tutti i cittadini residenti in Italia senza limiti di reddito, il bonus tv-decoder è riservato alle famiglie con ISEE fino a 20 mila euro. Oltre alla residenza in Italia, per avere diritto al bonus rottamazione TV bisogna dimostrare di aver fatto rottamare il vecchio televisore (comprato prima del 22 dicembre 2018) e di essere in regola con il pagamento del canone.

Come richiederlo 

Il bonus Bonus TV - Decoder viene erogato sotto forma di sconto praticato dal venditore sul prezzo del prodotto acquistato. Per ottenerlo, è necessario presentare al venditore una richiesta di riconoscimento del contributo. Per beneficiare del Bonus Rottamazione TV occorre compilare il modulo con cui autocertificare i dati personali e il corretto smaltimento del vecchio televisore.

Come si effettua la rottamazione della tv 

Sono due i metodi a disposizione per effettuare la rottamazione del vecchio televisore. Ecco a chi rivolgersi per un corretto smaltimento.

A chi rivolgersi 

La rottamazione può essere effettuata direttamente attraverso il rivenditore presso cui si acquista il nuovo televisore, consegnando al momento dell’acquisto il vecchio apparecchio. L’elenco dei rivenditori aderenti all’iniziativa, che si occuperanno del corretto smaltimento, viene periodicamente aggiornato. In alternativa, si può consegnare il vecchio televisore direttamente in un’isola ecologica autorizzata: l’addetto del centro di raccolta RAEE convaliderà il modulo, che permetterà di fruire dello sconto sul prezzo di acquisto nei punti vendita aderenti.

Foto: simpson33@123rf.com