Meghan Markle e quel padre troppo ingombrante

Notizia Notizia

Dopo aver fatto parlare di sé a ridosso del matrimonio dei Sussex Royal, Thomas Markle racconta la sua versione dei fatti in un documentario esclusivo 

Ti potrebbero interessare

Meghan Markle e il Principe Harry hanno fatto parlare di sé sin dagli albori della loro storia. Le origini afroamericane della futura duchessa di Sussex, la sua condizione di donna divorziata, attrice della serie tv Suits. Ce n'era già abbastanza così per riempire i giornali di tutto il mondo. Il figlio dell'intrepida Lady Diana ha lottato affinché la sua principessa fosse lasciata in pace, ma a ridosso del matrimonio un'altra figura forse troppo ingombrante ha fatto ancora parlare i paparazzi: quella del padre di lei, Thomas Markle.

«Voglio che tutti sappiano che non sono tutte vere le cose orribili che sono state dette su di me. Voglio che Harry e Meghan vedano queste immagini e sappiano che questo non è giusto», ha dichiarato il 75enne in Meghan Markle - La storia di un padre, documentario disponibile in anteprima assoluta per l'Italia dal 21 luglio in streaming su www.Tvserial.it , il sito web dedicato alle serie tv, realtà editoriale in costante crescita dell’editore Asap Online. In questo documentario il genitore intende dare la sua versione dei fatti sui burrascosi giorni che hanno preceduto il matrimonio della duchessa di Sussex. Da quel momento padre e figlia hanno smesso di parlare.

Sussex Royal, il fattaccio prima delle nozze

I giorni che hanno preceduto il Royal Wedding di Meghan e Harry sono stati a dir poco burrascosi. Thomas Markle ha tenuto tutti sulle spine fino all'ultimo minuto, per poi annunciare la sua assenza a causa di un'improcrastinabile intervento al cuore. Forse un bene, dato che nelle settimane precedenti il signor Markle era finito al centro delle cronache mondane a causa di un suo tentativo di vendere delle foto dei suoi preparativi delle nozze ad alcuni tabloid. All'epoca la definì «una stupidaggine, ma non un crimine».

L'operazione si era resa necessaria a causa di un infarto provocato - a suo dire - da una lettera che il figlio Thomas jr, fratellastro di Meghan, avrebbe inviato al principe Harry consigliandogli di cancellare il matrimonio perché sua sorella «non è quella che sembra». Sta di fatto che l'assenza del signor Markle lungo la navata della Cappella di San Giorgio al Castello di Windsor ha forse sollevato ben più di un invitato dal probabile imbarazzo di incontrarlo. Sappiamo che poi il compito di accompagnare Meghan all'altare è stato egregiamente assolto dal principe Carlo. In rappresentanza dell'intera famiglia di Meghan c'era solo mamma Dora, che ha lasciato l'ex marito quando la figlia aveva solo sei anni.

Ma intanto i giorni che hanno preceduto il fatidico sì sono stati ricchi di colpi di scena degni della più accattivante soap opera. Il fratellastro non è stato invitato, così come la sorellastra Samantha, che ha poi rivelato di esser stata lei a spingere Thomas senior a mettersi d'accordo con i paparazzi per riabilitarsi mediaticamente, cancellando la sua immagine di ubriacone.

Il rapporto tra Thomas e Meghan

Dal giorno in cui Meghan ha sposato Harry non ha più parlato con suo padre. I due si sono interfacciati solo attraverso i rispettivi legali, che li rappresentano nei processi ancora in piedi per la vendita delle lettere private di Meghan ai tabloid inglesi fatta dal padre. Dopo la nascita del suo primo figlio, la duchessa di Sussex ha dichiarato che rimarrà estranea a tutte le vicende che riguardano Thomas senior per «proteggere se stessa, suo marito e soprattutto suo figlio». Ciò ha causato un grande dolore nel padre, che si è affrettato a dichiararlo al Sunday Mail.

Padre e figlia non si parlano più direttamente dai tempi del matrimonio. E pensare che, parlando della sua famiglia, Meghan ha sempre detto di esser stata molto legata a suo padre. Nonostante questo enorme affetto, sembra non essersi mai presa molta cura di lui, nonostante il suo patrimonio da attrice ammontasse a 5 milioni di dollari.

Il 2020 dei Sussex Royal è iniziato con l'annuncio di quella che i tabloid hanno definito Megxit: Harry e Meghan hanno reso noto che volevano vivere da commoners. L'annuncio ha fatto scalpore e anche Thomas Markle ha voluto dire la sua. In una lunga intervista rilasciata a Channel 5 Thomas Markle ha dichiarato che Meghan avrebbe «distrutto la famiglia reale per soldi», manovrando Harry per i suoi scopi. Non proprio una manovra di riavvicinamento.

«Mi vedranno quando verrò sepolto»

«Mi vedranno quando verrò sepolto. Non credo che al momento siano entusiasti all’idea di vedermi o di parlare con me», spiega Thomas Markle nel documentario. Attraverso immagini esclusive e la narrazione dell’uomo al centro dello scandalo, il papà di Meghan racconta un’inedita versione dei fatti, dall’infanzia della figlia fino alla notizia che ha lasciato tutti senza parole: la rinuncia dei Duchi del Sussex al ruolo di Altezza Reale.

Nel film Thomas Markle ricorda anche la prima volta in cui Meghan gli ha parlato di Harry. «Mi chiamò al telefono e mi ha disse che aveva un nuovo ragazzo. Dissi che era grandioso. Disse: È inglese. Risposi: Ok. Aggiunse: È un principe. Risposi: Va bene. Poi mi disse: È il Principe Harry. Esclamai: Oh! Ok! Per me poteva uscire con una star di Hollywood e sarebbe stato altrettanto importante, perché in entrambi i casi si trattava di pezzi grossi».

Un nonno senza nipote

Intanto gli anni trascorrono. Il piccolo Archie ha compiuto un anno e, di fatto, non ha mai potuto conoscere suo nonno. «Ero seduto nella mia auto, in attesa di attraversare il confine, e ho sentito la buona notizia. Meghan era incinta. Il che sembra quasi uno scherzo quando lo racconti alla gente. L’ho saputo dalla radio. Questa è mia figlia che parla di mio nipote. Avrà un nipote mio. Ma non ne sento parlare al telefono, ne sento parlare alla radio». Dalle parole di Thomas traspare tanta amarezza. Chissà se il documentario toccherà le corde del cuore di Meghan o sarà solo l'inizio di una nuova battaglia legale.

Hobby e tempo libero
SEGUICI