Canzoni sulle donne: 10 brani contro la violenza di genere

Classifica Classifica

Violenza di genere: le canzoni sulle donne che raccontano di abusi al femminile e incoraggiano le donne a reagire.

Ti potrebbero interessare

È un fenomeno che purtroppo affligge molte donne e negli ultimi anni sono tantissime le iniziative che mirano ad accendere i riflettori su questo problema e a sensibilizzare contro la violenza sulle donne. Campagne ad hoc, manifestazioni, concerti, flash mob: sono diversi i modi in cui si cerca di combattere qualsiasi tipo di abuso e violenza ndi genere e anche la musica ha dato (e sta continuando a dare) il suo contributo. Diversi sono infatti gli artisti che hanno firmato delle bellissime canzoni sulle donne, brani che in qualche modo vogliono incoraggiare le vittime di violenza a dire basta e a trovare il coraggio di reagire.

Da Fiorella Mannoia a Gianna Nannini, da Christina Aguilera a Lady Gaga: abbiamo scelto per voi 10 tra le più belle canzoni sulle donne, pescando tra testi italiani e stranieri. Ecco i brani da ricordare!

10. Little Black Sandals – SIA

Questi piccoli sandali neri mi stanno portando via
Questi piccoli sandali neri stanno prendendo la via giusta
Questi piccoli sandali neri mi stanno portando via
Questi picchialo sandali neri mi hanno salvato la vita oggi

Così ora sono libera, libera dal gigante cattivo
Che mi inseguiva
Grazie piedi per avermi guidato
Sono contenta che in qualche modo sia riuscita almeno ad uscirne
”.

9. Til It Happens to you – Lady Gaga

Fino a quando non accade a te, tu non sai
Come ci si sente,
Come ci si sente.
Fino capita anche a te, non lo sai
Non sarà reale
No, non sarà reale
Non sai come ci si sente

Mi dici di tenere alta la testa
Tenere alta la testa ed essere forte
Prima di cadere devi alzarti
Devi alzarti e andare avant
i”.

8.  La signora del quinto piano - Carmen Consoli

La signora del quinto piano
ha un pitone in salotto
un guardiano fidato.
Il suo ex è ogni sera davanti al portone
con un martello in mano.
Non v'è ragione alcuna
di aver paura
di aver paura
questa è una conclusione
dei funzionari della questura
”.

7. Oh mother - Christina Aguilera

Lei pensava che lui fosse un ragazzo meraviglioso
Poi improvvisamente, le cose sembrarono cambiare
E' stato il momento in cui ha preso il suo nome
Ha sfogato la sua rabbia sulla sua faccia
Lei ha tenuto il suo dolore nascosto

Oh mamma, siamo forti
Da tutte le lacrime che hai versato
Oh mamma, non guardare indietro
Perché lui non ci farà più del male
”.

6. What kind of men – Florence and the machine

Che tipo di uomo ama così?
Che tipo di uomo
Che tipo di uomo ama così?
Che tipo di uomo

Ma non posso batterti
Perché sono ancora presa da te "Oh pietà!", imploro
Come fai a farlo? Penso di averti superato e poi
Torno con le spalle al muro
”.

5. Mai per amore – Gianna Nannini

“il tuo silenzio uccide un cuore andato in cenere
quasi mai quasi mai
mi hai guardato più forte negli occhi e mi hai detto chi sei
lo sai che quasi mai
il vero amore lascia i lividi

Mai per amore mai per amore
mi lascerò per te morire
mai per amore mai per amore
guardami cerco la luce di noi nelle lacrime
”.

4. Gesù Cristo sono io – Levante

Gesù cristo sono io
Per le menzogne che ti ho perdonato
E le preghiere fuori dalla porta
Per il mio sacro tempio abbandonato
Confessa che sei il demonio nella testa
Che mi trascina sempre giù
"

Confessa
Che il paradiso non mi spetta
Che non mi sono genuflessa
Che non mi sono genuflessa
Che, che da te risorgo anch’io
”.

3. Donna - Mia Martini

Donne piccole come stelle
c'è qualcuno le vuole belle
donna solo per qualche giorno
poi ti trattano come un porno.
Donne piccole e violentate
molte quelle delle borgate
ma quegli uomini sono duri
quelli godono come muli
”.

2. Ballata triste – Nada

Era una giornata
nata per andare
come sempre a lavorare
ma poi una parola tira l'altra e la storia
si macchia di qualcosa che era da venire
e una parola tira l'altra e diventan pietre
che saltano sui muri e si mettono di traverso

È così che comincia la discussione
la discussione precipita in un disastro
e il tavolo vola e poi si rompe un piatto
lei grida e i denti mordono i santi
E il sangue corre alla testa non si può fermare
i figli sono a scuola, nessuno può sentire
”.

1. Nessuna conseguenza – Fiorella Mannoia

A te che mi dicevi "ma tu dov'è vuoi andare che non conosci il mondo
E ti puoi fare solo male ancora hai troppe cose da imparare
Devi solamente stare zitta e ringraziare"
Parlando mi dicevi tutto questo e molto altro
Guardandomi ogni volta dall'alto verso il basso
Perché non pensavi che avrei avuto un giorno il coraggio
Mi sembrava di restare ferma al punto di partenza
Di non essere capace di bastare mai a me stessa, di non avere una certezza
Di non essere all'altezza
”.

Foto apertura: Alen Dobric © 123RF.com

Hobby e tempo libero
SEGUICI