Tempo Libero

Perché il 6 luglio è la Giornata mondiale del bacio?

Una lunga giornata interamente dedicata a uno dei gesti più semplici e allo stesso tempo più ricchi di significato che ci siano, il bacio. Probabilmente ne avrete già sentito parlare, in giro per i social o in tv, ma da diversi anni ormai, il 6 luglio si festeggia la Giornata Mondiale del Bacio e per 24 ore si celebra questo importante gesto d’amore nei modi più disparati.

Cos’è Giornata mondiale del bacio 

Festività celebrata in Gran Bretagna per la prima volta più di 30 anni fa, la Giornata Internazionale del Bacio è ormai una ricorrenza da segnare in calendario e da festeggiare stagione dopo stagione.

La festa è stata ufficialmente istituita nel 1990 con un solo obiettivo: evidenziare l’importanza di questo gesto che non andrebbe mai sottovalutato.

Giornata mondiale del bacio: le altre date 

La Giornata Mondiale del Bacio si celebra ogni 6 luglio, ma in realtà in alcuni paesi questa speciale ricorrenza viene festeggiata in altri momenti.

Negli Stati Uniti ad esempio la data esatta in cui gli americani sono soliti celebrare il bacio è il 22 giugno; mentre in India si festeggia il 13 febbraio, esattamente il giorno prima di San Valentino.

Baciarsi

Foto Joshua Resnick © 123RF.com

Perché il 6 luglio è la giornata mondiale del bacio 

Perché si festeggia proprio il 6 luglio? In realtà questa ricorrenza è nata quasi per caso. In Inghilterra l’hanno celebrata per la prima volta nel 1990 e visti i consensi positivi e il grande successo dell’iniziativa è diventata automaticamente una “festa nazionale”, poi estesa anche all’estero.

Storia di un bacio da Guinness dei primati 

A ispirare la Giornata Internazionale del Bacio, un record davvero curioso: quello ottenuto qualche anno fa da due giovani ragazzi tailandesi che durante una competizione si sono scambiati un bacio da Guinness dei primati. La coppia infatti è riuscita a baciarsi per oltre 58 ore registrando un vero record: il bacio più lungo della storia!

Foto piksel © 123RF.com