Tempo Libero

La seconda vita di Orietta

Da simbolo del Belcanto e della tradizione ad artista più cool della scena musicale: esce " Mille", il tormentone estivo in cui Orietta Berti duetta con Fedez e Achille Lauro.

Da simbolo del Belcanto e della tradizione ad artista più cool della scena musicale: esce " Mille", il tormentone estivo in cui Orietta Berti duetta con Fedez e Achille Lauro.

La seconda vita artistica di Orietta Berti è qualcosa che dovrebbero studiare nelle facoltà di comunicazione. Lei che è l’emblema della tradizione, del belcanto, di “Finché la Barca va”, della musica italiana che fu è ormai diventata una dei personaggi più cool della scena musicale italiana. La consacrazione definitiva è avvenuta nella notte tra giovedi 10 e venerdì 11 giugno quando è stato lanciato su tutte le piattaforme di streaming “Mille”, il nuovo singolo di Fedez con Achille Lauro con il featuring della signora Berti. Si, avete capito bene: Orietta Berti duetta con Fedez e Achille Lauro, due artisti all’opposto, simbolo invece della nuova scena italiana. 

Una lunga diretta Instagram lanciata dall’account di Fedez (più di 12 milioni di follower) ha accompagnato i fan a partire dalle ore 23.00 tra scherzi battute e teaser di quello che si preannuncia essere il più cool tra i tormentoni dell’estate 2021. Un trio inedito ed inaspettato quello formato da Achille Lauro Fedez e Orietta Berti, tutti protagonisti dell’ultimo Festival di Sanremo, e ora uniti in questa collaborazione musicale che richiama le atmosfere anni ’60, le estati italiane passate tra amori intensi, notti stellate, passi di twist e segreti sussurrati all’orecchio. L’attesa per il brano era stata inoltre creata da un teaser lanciato, su Instagram, ca vas sans dire, in cui i tre artisti venivano ripresi durante il backstage del videoclip della canzone. E’ una rivoluzione copernicana se ci pensate per l’usignolo di Cavriago che fino a qualche anno fa era distante dal mondo dei social, del web e del rap. 

Orietta Berti, icona dei giovanissimi

Quello che più stupisce è la seconda vita di Orietta Berti che già da tempo si è staccata dall’essere un’artista solo per “over” e ha iniziato a presenziare in tantissimi programmi guardati anche dai più piccoli. L’innata simpatia dell’artista emiliana, la sua voglia di giocare e di essere sempre sul pezzo l’hanno fatta diventare prima un meme su internet e poi una delle artiste più amate dai ragazzi. Abbiamo visto ultimamente Orietta Berti fare il lip sync di “Zitti e Buoni” dei Maneskin a “Name that tune” di Enrico Papi. L’esibizione è diventata poi virale sui social.

Orietta Berti è stata anche assoluta protagonista dell’ultimo Festival di Sanremo diventando protagonista di ogni intervista grazie ai suoi aneddotti irrestibili: dal celeberrimo “ho duettato con i Naziskin” (sbagliando il nome della band vincitrice) fino al racconto dell’inseguimento della polizia poiché la signora Berti stava personalmente andando a ritirare i suoi vestiti per il festival da Bordighera a Sanremo, fuori coprifuoco. Orietta non delude mai: in qualsiasi apparizione televisiva “buca” e strappa una risata. E la cosa si traduce anche in stream: la sua “Quando ti sei innamorato”, un pezzo sulla carta lontano dai gusti degli abituali fruitori di musica pop, non ha sfigurato nelle classifiche delle piattaforme musicali. 

E poi arriva “Mille” con Fedez e Achille Lauro

"Tutto è nato da un collegamento su Instagram con Fedez, nel penultimo giorno del Festival: Federico mi aveva lanciato la proposta di fare una canzone. In seguito, mi ha inviato un provino che ho ascoltato, rimandandogli poi la mia versione cantata. L'ho registrata nel periodo in cui ero in trasmissione da Enrico Papi. Mi hanno detto che ci sarebbe stata una “bomba” e, poco dopo, mi hanno svelato che ci sarebbe stato anche Achille Lauro. Una piacevolissima sorpresa! Il pezzo è bellissimo e a me piace tanto! Trasmette quella voglia di estate e quella leggerezza di stagione di cui abbiamo davvero bisogno. Tre generi diversi che si sono uniti perfettamente: gli opposti si attraggono. La mia voce mette in risalto la loro così come la loro mette in risalto la mia. Non sarà più quella lirica sanremese ma un'inedita alchimia nata dalle nostre voci”. Commenta così Orietta Berti la nascita del tormentone estivo “Mille” che fin dalla sua uscita ha iniziato a scalare le chart musicali. 

“Con Achille Lauro l’idea di fare qualcosa insieme era nell’aria già da un po’, Orietta è un’icona della musica italiana: la compagnia ideale per portare un po’ di leggerezza. E poi c’è la speciale collaborazione con Francesco Vezzoli, un evento eccezionale avere la sua firma sulla realizzazione della cover del brano” – commenta invece Fedez.

"Mi hanno proposto un nuovo twist. Non potevo dire di no. E Twist sia!" – afferma Achille Lauro.

La coolness di Orietta: dagli outfit di Sanremo all’artwork di Francesco Vezzoli

La coolness di Orietta, della nuova Orietta Berti non passa solo dal canto e dalle collaborazioni musicali. Gli outifit di Sanremo, brand GCDS sono stati scelti da Niccolo Cerioni degli Sugarkane, che si occupa di artisti come Laura Pausini, Jovanotti e Achille Lauro, solo per citarne alcuni. "Prima di dire sì o no Cerioni mi ha fatto vedere alcuni schizzi, dieci disegni uno più bello dell'altro. Sono abiti particolari, se li porta Achille Lauro diventano eccentrici, se li porta una donna diventano eleganti – aveva dichiarato Orietta a Fanpage, alla vigilia del Festival”. E anche la copertina del nuovo singolo segue questo trend: è infatti firmata da Francesco Vezzoli, tra gli esponenti più influenti e affermati dell’arte contemporanea italiana a livello internazionale.