Tempo Libero
Tempo Libero

Housewarming party: 7 idee per inaugurare la casa nuova

Dal menù alla lista degli invitati, fino al guest book per gli auguri, ecco alcuni suggerimenti per una celebrazione indimenticabile.

Dal menù alla lista degli invitati, fino al guest book per gli auguri, ecco alcuni suggerimenti per una celebrazione indimenticabile.

Housewarming party: ormai si definisce così la festa di inaugurazione della casa, momento importante di passaggio che tra l’altro spesso coincide anche con l’inizio di una nuova vita. Gli housewarming party, tutto sommato una “novità” da noi ma popolarissimi in altre parti del mondo, sono l’occasione per i padroni di casa di presentare la nuova abitazione agli amici (a proposito, ecco i regali per un housewarming party) e, perché no, per invitare i nuovi vicini con cui fare conoscenza. In ogni caso, una festa del genere, per venire bene, non può essere improvvisata all’ultimo. Ecco alcune idee per housewarming party.

Party di inaugurazione casa: consigli 

Ecco alcuni consigli per organizzare un party in casa, una festa di benvenuto indimenticabile per voi e per i vostri ospiti.

1. Personalizza piatti e bicchieri

Come dare un tocco personale alla tua festa? Personalizzando, appunto, bicchieri, piatti, tovaglioli, tovaglie, persino le etichette delle bottiglie. Renderà la tua festa di inaugurazione della casa unica.

2. Conserva gli auguri degli ospiti

Che festa di inaugurazione sarebbe senza ospiti? E allora, perché non mettere a loro disposizione un guest book, per invitarli a lasciarvi una dedica relativa al fresco trasloco? In alternativa si può usare anche una lavagna. O una pergamena, ad appendere poi magari in un quadro. 

3. Fatti lasciare le ricette preferite

Può essere un modo per coinvolgere gli ospiti e al tempo stesso acquisire “segreti” in cucina: utilizzando semplicemente una scatola da scarpe, si può chiedere agli ospiti di lasciare come “regalo” la loro ricetta preferita su un foglietto, lasciata poi stile scheda elettorale nell’urna. Segreta, come il voto, nel caso non fosse esattamente questa delizia….

4. Ricordati di mettere in tavola i simboli di questa “festa”

Stravagante, esotico, simbolo di prosperità per le popolazioni indigene americane. Qualche secolo fa, l’ananas era il regalo da housewarming party per eccellenza. Per gli stessi motivi, oggi è un frutto che non può mancare. Ma non è l’unico: in Grecia il frutto usato in queste occasioni è il melograno, mentre in Russia, Germania (Prussia, anzi) e nelle comunità ebraiche era usanza donare pane e sale. Tutte cose che non dovrebbero mancare a tavola. 

5. Allarga gli inviti

Presentare la nuova casa, ma a chi? C’è chi in questa occasione preferisce aprire le porte solo agli amici (e casomai ai parenti). Ebbene, perché non allungare la lista degli invitati all’intero condominio (se si tratta di un appartamento) o alla via (se è una casa indipendente)? Potrebbe risultare impegnativo, ma anche divertente. E non c’è niente di meglio per presentarsi alla nuova comunità.

6. Chiedi di portare da bere

Magari lo farebbero comunque, ma potresti comunque suggerire ai tuoi ospiti di portare delle bottiglie per riempire il nuovo mobile bar. È un invito “win win”: potrebbe scattare la degustazione di liquori durante l’housewarming party, oppure potresti davvero mettere da parte una bella cantina. 

7. Opta per un menù semplice

Niente di particolarmente complicato da mangiare, soprattutto in piedi con il piattino in bilico (può capitare). Non ti mettere a fare le lasagne, insomma. Sì al finger food e anche alla pizza se gli ospiti sono pochi. 

Foto: ammentorp@123rf.com