Fun People
Fun People

Drusilla Foer, chi è la prima conduttrice 'en travesti' di Sanremo

Dalla giovinezza in giro per il mondo al successo sul web, al cinema e in tv: la biografia di Drusilla Foer, attrice anticonformista co-conduttrice a Sanremo 2022.

Dalla giovinezza in giro per il mondo al successo sul web, al cinema e in tv: la biografia di Drusilla Foer, attrice anticonformista co-conduttrice a Sanremo 2022.

Con lei Sanremo 2022 sdogana la prima conduzione “en travesti” della sua storia.

Drusilla Foer, l'altra faccia di Gianluca Gori, si è aggiudicata infatti il posto di fianco alla spalla di Amadeus alla conduzione del Festival più pop della canzone italiana assieme alle altre quattro co-conduttrici: Sabrina Ferilli, Ornella Muti, Maria Chiara Gianetta e Lorena Cesarini.

Di nobili origini, con un passato da fotografa, Drusilla ha conosciuto la sua prima fama sul web, dove è diventata una vera e propria star. Ha raggiunto il grande pubblico grazie alla partecipazione a note trasmissioni tv come Strafactor, lo speciale di X Factor.

Vi raccontiamo qualcosa in più sulla sofisticata lady toscana.

Ecco a voi la biografia di Drusilla Foer, da New York al palcoscenico dell'Ariston, tra le conduttrici del festival di Sanremo.

Chi è Drusilla Foer 

Nata a Siena nel 1945, Drusilla Foer è in realtà un personaggio creato da Gianluca Gori, detto Gigo, attore e pittore formatosi all'Istituto d'arte di Firenze. Un personaggio sui generis che ha cominciato a diventare popolare grazie al web vestendo i raffinati panni della nobildonna toscana. "Lui sostiene di avermi inventata - dice lei - ma non è così geniale".

Ma da dove nasce il nome Drusilla? Era il nome con cui era stato battezzato il battello diventato per la sua famiglia qualcosa di storico. Lo stesso su cui i suoi nonni, negli Stati Uniti, consumarono una nottata di amore sfrenato.

Ecco Drusilla senza trucco né inganno:

Pittrice, attrice, modella, sceneggiatrice, fotografa, cantante: Drusilla Foer è una donna dalle mille sfaccettature e dalla carriera brillante. Ripercorriamola assieme.

Vita privata, età, matrimonio

Figlia di un diplomatico, Drusilla Foer è nata in Toscana, è cresciuta a Cuba e ha passato gran parte della sua vita in giro per il mondo tra Parigi, Bruxelles, Madrid, Chicago e New York.

Non sappiamo molto della sua vita privata, quello che è certo è che ha passato un’infanzia felice e che a 18 anni ha deciso di aprire nella Grande Mela un negozio di usato che diventa quasi subito il ritrovo di alcuni artisti dell’epoca.

Due i mariti della nobildonna: il primo marito di Drusilla Foer, da lei definito molto brutto, è stato un uomo texano che l’ha tradita poco tempo dopo il matrimonio; il secondo marito, Hervé Foer, discendente di una famiglia facoltosa, è morto prematuramente rendendola di fatto vedova. Il sentimento per Hervé, l'uomo del secondo matrimonio di Drusilla Foer, è ancora presente. Così forte che lei ha dichiarato di sentirne ancora la presenza fisica.

La carriera 

Drusilla Foer prima. Drusilla Foer dopo. Dalla popolarità su internet al successo al cinema e in tv il passo è breve: la carriera di Drusilla Foer è stata davvero ricca di soddisfazioni.

Dopo aver posato per alcune celebri riviste di moda, è diventata famosa grazie ai suoi video sul web e poi sono arrivati alcuni lavori importanti anche sul grande schermo e in televisione. 

Il cinema 

Spesso impegnata a teatro, Drusilla Foer ha avuto la possibilità di vivere un’esperienza unica anche sul grande schermo.

Nel 2012 infatti è approdata al cinema con “Magnifica Presenza”, film di Ferzan Ozpetek, con Elio Germano, Margherita Buy e Vittoria Puccini, che ha anche ricevuto otto candidature ai David di Donatello.

La televisione 

Nello stesso anno è stata una delle protagoniste di “The show must go off” di Serena Dandini. Un paio di anni dopo l’abbiamo vista vestire i panni di giudice di StraFactor, ma la grande popolarità è arrivata anche grazie a Chiambretti che l’ha fortemente voluta come ospite fissa nel suo programma “CR4 - La Repubblica delle donne”, il seguitissimo talk andato in onda su Rete 4. 

Drusilla Foer sui Social

Dopo l'annuncio della sua presenza sul palco dell'Ariston nella serata di giovedì 3 febbraio il suo nome è subito schizzato in testa ai trend di Twitter.

Ma Drusilla Foer anche prima di Sanremo era già un fenomeno social. Stracliccata su YouTube fin dal primo video e condivisa su Facebook dove vanta quasi 300mila follower. Mentre su Instagram ne ha 199mila.

 5 curiosità su Drusilla 

Cos’altro c’è da sapere su Drusilla Foer? Ecco 5 curiosità da conoscere!

1. È altissima e anche se non sappiamo nel dettaglio la sua altezza, pare che si avvicini molto ai due metri.

2. Dopo aver passato una vita in giro per il mondo, nel 2008 ha deciso di tornare nella sua amata Toscana dove vive con una persona speciale, Ornella, la sua domestica.

3. Ha un fratello di nome Gherardo che l’ha resa zia di due nipoti che ama follemente: Ginevra e Giacomo, il nipote di Drusilla Foer con cui condivide una grande passione per l’arte e la letteratura.

4. Aveva due sorelle a cui era molto legata e che sono morte prematuramente in un tragico incidente aereo.

5. E per farvi un'idea dei suoi gusti musicali: ama Lady Gaga ma non sopporta Madonna!

Drusilla Foer: 5 motivi per amarla 

Tanti i motivi per innamorarsi di questa incredibile donna, noi ne abbiamo trovati almeno 5!

1. È una donna ribelle, irrequieta, anticonformista. Nobildonna solo sulla carta!

2. Nella sua vita ha vissuto esperienze pazzesche e ha avuto la possibilità di conoscere le persone più incredibili…ha un’infinità di storie interessanti da raccontare!

3. È una femminista convinta e si batte contro le discriminazioni e la violenza in tutte le sue forme.

4. Nonostante l’età, è una donna giovane, moderna ed emancipata: una vera fonte di ispirazione anche per le più giovani.

5. È una grande icona di stile!

La polemica del senatore Simone Pillon

C'era da aspettarselo. L'ultima polemica del prode difensore dei valori della famiglia cristiana, il "prode" senatore Simone Pillon è sceso in campo contro la co-conduttrice di Amadeus a Sanremo 2022.

Ci limitiamo a riportare senza commentarlo il loro scambio perché secondo noi in questo caso le parole - quelle di Drusilla in particolare - parlano da sole:

  • Il post comparso sul profilo Facebook di Pillon il 12 gennaio 2022: 

    “Com’era ampiamente prevedibile, al festival di Sanremo sempre più LGBT è stata assegnata la quota gender-inclusive già nella fase di scelta dei conduttori.
    Una domanda: ma sempre in rispetto delle quote, non si potrebbe avere tra i co-presentatori un normale papà (uno eh, non due), e magari di ispirazione conservatrice? Sarebbe un bel segnale, se non altro a tutela delle specie a rischio estinzione televisiva”.
     
  • La risposta di Drusilla non si fa attendere. Il 18 gennaio 2022, durante il suo spazio radiofonico nel programma condotto da Maurizio Costanzo e Carlotta Quadri su R101, Drusilla Foer fulmina Pillon con una frase che è la sintesi di tutto il suo pensiero:

“Come avrete notato io non mi sono esposta per niente. A me in generale non piace voler definire qualcosa con un nome perché tutti noi siamo molte cose, il mio caso è un pochino più complicato, e poi non so cosa voglia dire il babbo normale di famiglia. Quello che non mi piace è che un pensiero mio debba sostituire il tuo. Mettete Drusilla Foer e un padre di famiglia. Bisognerebbe che questa nazione imparasse a stare tutti insieme, non a mettere alcune persone al posto di altre”.

Foto apertura: Serena Gallorini