Come evitare di essere frodati durante i saldi

Guida Guida

Quali sono le precauzioni da prendere quando si acquista merce in saldo? Le rivelano le associazioni dei consumatori.

Quali sono le precauzioni da prendere quando si acquista merce in saldo? Le rivelano le associazioni dei consumatori.

I saldi invernali sono nel pieno del loro svolgimento e lo saranno ancora a lungo (qui il calendario completo, Regione per Regione). Anche se le raccomandazioni sono ripetute spesso, è bene ricordare che vi sono alcune regole da seguire scrupolosamente se non si vuole incorrere in comportamenti poco corretti da parte di alcuni commercianti.

Proprio a tal proposito, le associazioni dei consumatori hanno stilato una lista di cose da fare, da controllare e da richiedere quando si tratta di saldi. Scopriamo quali sono.

1) Conservare sempre lo scontrino fiscale: i commercianti sono obbligati ad emettere lo scontrino e a provvedere al cambio della merce anche se questa è in saldo perciò evitate negozi che non permettono la sostituzione.
2) Le vendite devono essere realmente di fine stagione: molti commercianti approfittano dei saldi per rimettere in vendita fondi di magazzino. I saldi devono invece riguardare i capi della stagione che sta per terminare.
3) Prima dei saldi, andare nei negozi e segnare il prezzo di ciò che interessa acquistare: questo perché molti commercianti scorretti gonfiano i prezzi prima di scontarli, in modo da vendere la merce al prezzo precedente al periodo dei saldi, facendo credere così di averla scontata.
4) Controllare la qualità dell'articolo: spesso i prodotti in saldo – soprattutto se si tratta di fondi di magazzino – possono non essere di buona qualità (e presentare dei difetti).
5) Evitare merce scontata più del 50%: sconti superiori a tale soglia possono mettere in allarme. La merce in questione potrebbe essere molto vecchia (ancora i mitici fondi di magazzino) oppure di bassissima qualità, se non addirittura difettosa. Porre particolare attenzione in questo caso.
6) Recarsi nei negozi di fiducia: può essere una buona regola da seguire per non incorrere in raggiri e frodi.
7) Carte di credito e bancomat: se il negozio espone l'etichetta che assicura il pagamento attraverso questi metodi, il commerciante è obbligato a ricevere i pagamenti tramite di essi, anche durante i saldi.

Credit foto © Richard Villalon - Fotolia

Hobby e tempo libero
SEGUICI