Come ritardare il ciclo

Guida Guida

Il ciclo può arrivare nel momento meno opportuno. Scopri come puoi fare per ritardare la sua comparsa!

Il ciclo può arrivare nel momento meno opportuno. Scopri come puoi fare per ritardare la sua comparsa!

A volte il ciclo è una vera e propria scocciatura.

Le mestruazioni possono infatti arrivare nel momento meno desiderabile, ad esempio quando si è deciso di concedersi una settimana di vacanza, magari da trascorrere al mare.

Rassegnarsi al proprio destino di donna è l'unica cosa da fare?

In realtà esistono modi sicuri ed efficaci per mettere una pezza alla situazione.

Ritardare il ciclo è una soluzione possibile

  • Per le donne che assumono una pillola anticoncezionale combinata farlo è molto semplice. Basta infatti evitare il periodo di sospensione durante il quale si presentano i sanguinamenti. Al termine della confezione di pillola in uso sarà sufficiente iniziarne subito un'altra, senza effettuare la consueta pausa. Una volta terminata la seconda confezione è però meglio non ripetere lo stratagemma, ma effettuare la pausa per poi riprendere l'assunzione con le modalità di sempre
  • La soluzione è simile nel caso in cui si utilizzi l'anello anticoncezionale, che può essere lasciato in vagina per una settimana in più, ritardando così il ciclo e garantendo ancora la copertura contraccettiva. Trascorsa questa settimana l'anello deve però essere tolto, perché gli ormoni presenti al suo interno non sono più sufficienti a garantire la copertura contraccettiva. Se questa settimana in più non vi basta al termine delle 3 settimane canoniche di utilizzo dell'anello potete sostituirlo subito con un altro, seguendo lo stesso principio che sarebbe utilizzato nel caso in cui assumeste la pillola
  • Le donne che usano i cerotti anticoncezionali transdermici possono rutardare il ciclo di una settimana utilizzando un cerotto in più in quella che dovrebbe essere la settimana di sospensione. In questo modo è possibile ritardare il ciclo di 7 giorni
  • Chi invece assume la cosiddetta minipillola progestinica deve chiedere consiglio al suo medico. Fra le possibili soluzioni che potrebbero esserle proposte è inclusa l'assunzione di compresse di noretisterone, le stesse che permettono di saltare il ciclo alle donne che non assumono anticoncezionali. L'assunzione può iniziare 3 o 4 giorni prima della data in cui è attesa la mestruazione e deve proseguire fino a che si vuole evitare la sua comparsa. Attenzione, però: con questo farmaco il ciclo non può essere ritardato per più di 2 settimane, al termine delle quali è obbligatorio sospendere l'assunzione. A queso punto la mestruazione comparirà dopo crica 48 ore

In ogni caso prima di ritardare il ciclo è sempre bene chiedere consiglio al proprio medico, che valutando la situazione individuale saprà indicare il metodo più sicuro fra quelli a disposizione.


Foto © yershovoleksandr - Fotolia.com

No ai rimedi della nonna

L'efficacia dei rimedi della nonna per ritardare il ciclo non è provata. Meglio quindi evitare il loro uso se non si vuole incappare in cocenti delusioni!

Salute e benessere
SEGUICI