Come combattere l'ansia con l'omeopatia

Guida Guida

L'omeopatia può essere un'utile alternativa ai farmaci. Scopri come usarla per combattere l'ansia!

L'omeopatia può essere un'utile alternativa ai farmaci. Scopri come usarla per combattere l'ansia!

L'ansia è uno dei disturbi dell'umore più diffusi.

A scatenarla possono essere i fattori più diversi, dagli eventi traumatici ai problemi economici, passando per i ritmi frenetici che caratterizzano la vita moderna, fonte non trascurabile di stress.

Spesso per trattarla si fa spesso ricorso agli antidepressivi, utilizzati soprattutto da donne e anziani.

I farmaci allopatici non sono, però, l'unica soluzione.

Anche l'omeopatia può aiutare ad affrontare i disturbi associati all'ansia lieve o moderata

A consigliarne l'uso è Massimo Saruggia, medico chirurgo e psicoterapeuta esperto in omeopatia.

Secondo Saruggia in caso di ansia lieve o moderata è possibile evitare l'uso delle benzodiazepine.

Per far fornte all'irritabilità, al nervosismo, ai disturbi del sonno, alle difficoltà di concentrazione, alla tensione muscolare e ai dolori spasmofilici associati all'ansia è possibile ricorrere alle soluzioni proposte proprio dall'omeopatia.

Adatte a tutte le età, queste soluzioni sono in genere prive di effetti collaterali e non inducono dipendenza o assuefazione come possono invece fare diversi farmaci utilizzati per trattare l'ansia.

Inoltre i rimedi omeopatici non inducono sonnolenza e non riducono né l'attenzione né la concentrazione.

Ecco i rimedi omeopatici più adatti in caso di ansia lieve e moderata

  • Se è associata a stress l'ansia può essere affrontata assumendo 2 compresse di Datif PC 3 volte al giorno, lasciandole sciogliere sotto alla lingua
  • In caso di ansia da anticipazione, caratterizzata da sintomi come apprensione, vertigini, crampi e attività frenetica, è possibile assumere 5 granuli di Argentum nitricum 3 volte al giorno
  • Per l'ansia derivante da un senso di frustrazione, caratterizzata dalla sensazione di avere un nodo in gola, palpitazioni, insonnia e forte irritabilità, l'esperto consiglia invece 5 granuli di Ignatia 5CH 3 volte al giorno e al bisogno

Foto © davis - Fotolia.com

Riconoscere l'ansia

L'ansia può manifestarsi con sintomi più o meno gravi, ma in generale è riconoscibile come uno stato psichico in cui si combinano più emozioni negative. Le più frequenti sono paura, apprensione e preoccupazione che riducono la qualità della vita e le performance quotidiane. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI