special

Riassaporare

Tornare a gustare la vita dopo un disturbo alimentare

Vai allo speciale
Psiche
Psiche

La famiglia divorata da un disturbo alimentare

Sia maledetto il dolore del vivere accanto. Si incagliano qui condizioni di sofferenza tra l’indifeso e l’indifendibile: madri, padri, fratelli e sorelle che portano addosso un senso d’impotenza di fronte a una malattia che colpisce l’affetto più caro al mondo: famiglie spiazzate, costrette ad affidare l’amato paziente nelle mani di medici, professionisti, centri di ricovero fino a ieri sconosciuti e chissà quanto lontani da casa. Famiglie che si sentono oltretutto vittime di uno stigma sociale che punta verso costoro il dito colpevolizzante, pronto a ricercare in particolare nei genitori una responsabilità presunta che abbia gettato tra le spire velenose di un DCA questa fragile figlia o figlio, fratello o sorella. Ci sono calvari paralleli non adeguatamente conosciuti. Coraggiosamente ha rotto il silenzio Agnese Buonomo, giornalista che ha girato l’Italia per incontrare mamme e papà, fratelli e sorelle per raccogliere troppo spesso ancora oscuro della lotta per guarire da un DCA.

Della famiglia e delle relazioni come risorsa nel percorso di guarigione ne parlano Agnese Buonomo, autrice del libro “La famiglia divorata. Vivere accanto a un disturbo alimentare”, Ugo Mursia editore (2021) e i clinici Stefano Erzegovesi, psichiatra e nutrizionista esperto in disturbi del comportamento alimentare all’IRCCS Ospedale San Raffaele Turro di Milano, Anna Ogliari, specialista in Psicologia Clinica, esperta in Disturbi alimentari nell’adolescenza all’IRCCS Ospedale San Raffaele Turro di Milano.

Riassaporareè un podcast di DeAbyday ed è prodotto da Digital De Agostini.

 

>>> Ascolta gli episodi!

  1. Cadere in un disturbo alimentare
  2. C’era una volta una dieta
  3. La famiglia divorata da un disturbo alimentare
  4. Peso positivo, il profilo Instagram per saperne di più sui disturbi alimentari
  5. Rialzarsi da un disturbo alimentare

 Autore: Rosy Matrangolo Maderloni ; Regia: Claudio Lucca.