Come affrontare i problemi senza entrare in crisi - parte 2

Guida Guida

Le preoccupazioni, il peso delle responsabilità possono far paura e spingere molte persone a sentirsi dominati dalla paura. Ecco qualche semplice consiglio per affrontare le sfide quotidiane

Le preoccupazioni, il peso delle responsabilità possono far paura e spingere molte persone a sentirsi dominati dalla paura. Ecco qualche semplice consiglio per affrontare le sfide quotidiane

Tachicardia, mancanza di concentrazione, insonnia: possono essere le conseguenze della paura di fronte a problemi o imprevisti della vita. Molte persone si sentono aggredite dalla quotidianità, paralizzate nel prendere decisioni, dominati dal timore di fare la scelta sbagliata.

Ecco qualche consiglio per affrontare i problemi senza andare in crisi


Il senso di oppressione spinge a comportarsi in maniera incerta, disfunzionale e confusa. In questi casi è importante bloccare il “rimuginio” per liberare la mente da ansie che impediscono di reagire.

Ecco le cose da non fare:

  • Meglio non rimuginare sui problemi da affrontare per non sprecare energia preziosa
  • Non credere che le situazioni si risolvano da sole perché questa è la posizione di chi non ha fiducia in se stesso e nelle proprie capacità
  • Meglio non ingigantire il problema pensando di non farcela; l’inquietudine è un modo per sfuggire alle emozioni positive
  • Il senso di responsabilità non va confuso con la colpa. Meglio concentrarsi su cosa fare in futuro
  • Non riempire la mente con tutti i problemi da affrontare perché questo blocca l’energia
  • Leggete anche come superare la paura del giudizio altrui

Molte sono le tecniche per arginare l’inquietudine. Prima fra tutte, la respirazione lenta

 

Salute e benessere
SEGUICI