Alimentazione, gli italiani sono sempre più salutisti

Guida Guida

Gli italiani sono sempre più consapevoli dell'importanza di una sana alimentazione. Scopri le ultime tendenze in tema di cibo!

L'alimentazione è uno dei pilastri su cui si fonda il nostro stile di vita.

Insieme a un'attività fisica regolare e alla messa al bando di cattive abitudini come il fumo, una dieta adeguata è fondamentale per mantenersi in salute

Gli italiani sembrano esserne sempre più consapevoli. A confermarlo sono anche i dati un'indagine Nielsen secondo cui gli abitanti del Bel Paese sono sempre più salutisti anche in tema di cibo.

In particolare, gli italiani sembrano essere sempre più interessati all'acquisto di prodotti:

  • naturali al 100%
  • senza coloranti artificiali
  • OGM free
  • senza aromi artificiali
  • a base di vegetali o frutta
  • ricchi di fibre
  • biologici
  • con aromi naturali

Altri aspetti cui viene spesso posta attenzione sono:

  • l'assenza di colesterolo
  • l'assenza di grassi
  • l'assenza di sodio
  • l'assenza di zucchero
  • la quantità di calorie
  • la dimensione delle porzioni
  • l'assenza di carboidrati
  • i livelli di fruttosio
  • il contenuto di caffeina
  • i livelli di glutine

Caratteristiche sempre più ricercate sono invece:

  • ingredienti integrali
  • aggiunta di calcio
  • contenuto elevato in proteine e vitamine
  • aggiunta di minerali
  • livelli elevati di grassi insaturi
  • livelli elevati di micronutrienti

La filosofia degli italiani, insomma, sembra poter essere riassunta in tre punti:

  • back to basics: meglio scegliere prodotti naturali
  • less is more: meglio evitare l'eccesso di calorie e di molecole potenzialmente pericolose
  • more is more: meglio arricchire l'alimentazione di nutrienti salutari

Tutto ciò non significa che i consumatori abbiano smesso di prestare attenzione al gusto.

L'89% degli italiani non è disposto a sacrificare la gioia delle papille gustative per il benessere dell'organismo

Non sono molto più numerosi coloro che accetterebbero dei sacrifici dal punto di vista economico; solo nel 16% dei casi si sarebbe fortemente disposti a spendere di più per acquistare prodotti più salutari.

La consapevolezza dell'importanza di una sana alimentazione non sembra quindi mancare, ma deve fare ancora i conti con le esigenze del portafoglio e con la convinzione che “sano” non coincida necessariamente con “gustoso”.

Foto: © pict rider – Fotolia.com
Fonte: Nielsen 

Perché rinunciare al gusto?

Mangiare sano non significa necessariamente rinunciare al gusto. Per evitare un eccesso di sale si può ad esempio ricorrere alle spezie, anch'esse in grado di soddisfare le papille gustative.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI