Flessioni: 5 varianti da provare

Classifica Classifica

Le flessioni sono tra gli esercizi più efficaci per tonificare tutto il corpo! Ne esistono diverse varianti: scopriamone insieme 5, tutte da provare!

Per arrivare a fare un esercizio push-up completo ho impiegato diversi mesi, e voi? Come ve la cavate con le classiche flessioni? Indubbiamente sono esercizi faticosi ma che danno risultati, perché attivano diverse fasce muscolari, dai pettorali a tutta la fascia del core, fino a bicipiti, tricipiti e spalle.

La classica flessione viene fatta così: ci si sdraia di pancia, il corpo ben teso e ci si mette in appoggio su mani e punte dei piedi: tutto il corpo è una linea retta. Poi, con le mani larghe quanto le spalle, si piegano i gomiti e si scende con il corpo ben allineato verso il pavimento, poi si distendono le braccia e si continua così.

Alla versione classica delle flessioni si affiancano tante alternative, più o meno intense, come il diamond push-up e l'incline push-up.

Di versioni di push-up ce ne sono davvero tante! Ne abbiamo scelte 5 per voi e ve le illustriamo di seguito… Continuate a leggere e provate!!

 

5. Diamond push-up 

 

Un post condiviso da Cakes 😘 (@k8gullo90) in data:

Iniziamo con una delle versioni più faticose, anche per chi è allenata: la flessione va eseguita con le mani vicine, pollici e indici a contatto. Più tenete le mani vicine al centro del corpo, quindi sotto il petto, più lavorano i tricipiti per compensare la mancanza di forza prodotta da spalle e petto.

4. Push-up a una gamba

 

Un post condiviso da Lexi Blaes (@lexiblaes) in data:

Mentre eseguite il movimento di flessione, sollevate un piede da terra tenendo la gamba distesa. Potete alternare le gambe durante l’esercizio: l’importante è mantenere una gamba sollevata. In questo modo, il movimento risulta più intenso perché è minore l’appoggio del corpo.

3. Spiderman push-up

 

Un post condiviso da BoomRoom Fitness (@boomroomfitness) in data:

Versione interessante del push-up, viene chiamata “spiderman” perché il movimento che si fa con le gambe somiglia a quello del supereroe quando si arrampica sui grattacieli della città. In posizione di push up, con le braccia distese, staccate un piede da terra, piegate il ginocchio e portatelo verso il petto, mentre eseguite la flessione verso il basso. Tornate con le braccia distese, appoggiate il piede e ripetete il movimento con l’altra gamba, cambiando gamba a ogni piegamento delle braccia. In questa versione lavorano i flessori dell’anca e gli obliqui laterali dell’addome: più riuscite a portare la gamba lateralmente, più riuscirete a coinvolgere gli obliqui.

2. Incline push-up

 

Un post condiviso da a m y ✨ (@amylinnyoga) in data:

Questa versione e quella che segue sono due versioni opposte: incline push-up è una versione facilitata del push-up, perché la flessione viene eseguita sulle braccia appoggiate allo schienale di una panchina o a un tavolino basso o a un gradino. In questa versione, cambiando l’angolazione, l’esercizio risulta più semplice perché il corpo pesa meno sulle braccia. Provate anche a fare le flessioni sulla panca inclinata!

1. Decline push-up

 

Un post condiviso da Emma (@fitmumoffoxes) in data:

In questa versione di flessione, al contrario della precedente, sono i piedi a rimanere più in alto rispetto al corpo: posizionateli su un gradino, su una sedia, sul divano. Il corpo rimane dritto come una tavola e il piegamento avviene sulle braccia come nella versione tradizionale. Con il corpo obliquo, il peso grava maggiormente sulle braccia.

Sport e fitness
SEGUICI