Dimagrire e tonificare

Come tonificare le braccia per averle sexy e in forma

Esercizi ad hoc per avere delle braccia senza ombra di cellulite o cuscinetti e ben tornite: siete pronte per sfoggiare braccia sexy?

Esercizi ad hoc per avere delle braccia senza ombra di cellulite o cuscinetti e ben tornite: siete pronte per sfoggiare braccia sexy?

Avere delle braccia toniche, ben tornite e sexy è possibile e non solo a 20 anni, ma ad ogni età.

Vi proponiamo quattro esercizi specifici per tonificare braccia, petto e spalle che rinforzano i muscoli in modo differente per avere un risultato "a tutto tondo".

Le braccia sono spesso trascurate nell'allenamento ma è fondamentale allenarle per non ritrovarsi con cellulite e cuscinetti difficili da togliere.

La costanza è importante, fate sempre i vostri esercizi per tonificare le braccia per mantenerle allenate.

Dopo un mese di allenamento avrete definito e tonificato i muscoli delle braccia e potrete esibire braccia sexy!

  1. Per fare gli esercizi vi servono 2 pesi e un tappetino.
  2. Fate gli esercizi 2 o 3 volte a settimana, a giorni alterni.
  3. Iniziate sempre con del riscaldamento: ad esempio, fate dei saltelli aprendo e chiudendo gambe e braccia.
  4. Ripetete ogni esercizio 12 volte, per due serie.

 

  • Sdraiatevi a terra con la schiena e i piedi in appoggio, le ginocchia piegate.
  • Distendete le braccia sopra la testa, tenendo un peso in ciascuna mano.
  • Contraete gli addominali e sollevate busto, spalle e schiena da terra.
  • Contemporaneamente, portate le braccia distese in avanti, verso le ginocchia.
  • tenete un secondo, poi tornate lentamente alla posizione di partenza.
  • Per una versione facilitata, rimanete a terra con il busto e sollevate solo le braccia; per un esercizio più intenso, sollevate le braccia in avanti e poi piegate i gomiti verso il petto, poi tornate a distenderle davanti a voi e tornate in posizione di partenza.
  • In piedi, con le gambe alla larghezza delle anche, tenete un peso in ciascuna mano, distendete le braccia sopra la testa.
  • Piegate il braccio sinistro e tenete con la mano sinistra il gomito destro. Piegate il gomito destro abbassando il peso dietro la testa. Tenete il braccio fermo, poi tornate alla posizione iniziale.
  • Fate l'esercizio 12 volte a destra e 12 a sinistra.
  • Una versione diversa dell'esercizio prevede che teniate un'estremità di un peso con ciascuna mano: abbassate quindi le mani contemporaneamente dietro la testa, piegando i gomiti.
  • Sdraiatevi a terra come per fare le flessioni: braccia distese sotto le spalle, corpo in appoggio sulle mani e sulle ginocchia.
  • Tenete un peso con la mano sinistra e, contraendo gli addominali per rimanere in posizione, sollevate il braccio sinistro lateralmente, parallelo al pavimento.
  • Tenete un secondo poi abbassatelo alla posizione di partenza.
  • Fate 12 ripetizioni con ciascun braccio.
  • Come per le flessioni, l'esercizio diventa più faticoso se vi appoggiate sulle punte dei piedi anzichè sulle ginocchia.
  • In piedi, gambe larghe quanto le spalle, braccia lungo i fianchi e un peso in ciascuna mano.
  • Piegate le braccia a 90 gradi con i palmi che si guardano e i pesi in verticale. Tenete il braccio sinistro fermo mentre piegate quello destro verso la spalla, con il gomito vicino al corpo e il peso posizionato orizzontale (il palmo guarda verso l'alto).
  • Fate 12 ripetizioni con la destra e poi 12 con la sinistra.
  • Come alternativa potete anche fare l'esercizio alternando le braccia.