"Abbiocco" dopo pranzo: pausa running anti-sonnolenza

Guida Guida

Scopriamo insieme come contrastare il calo di energie pomeridiano, senza caffè!

Una ricerca realizzata da Brooks Running, leader nel settore delle attrezzature sportive, su oltre 1000 lavoratori italiani di età compresa tra i 18 e i 65 anni, ha messo in luce una costante che, forse, qualcuna di noi già sapeva: nel primo pomeriggio c’è un calo sostanziale di energie e scatta “l’abbiocco”, specialmente nel caso in cui si fa un lavoro sedentario.

Come si reagisce di solito? Classicamente, alzandosi dalla scrivania o uscendo dalla propria stanza e dirigendosi verso la macchinetta del caffè!

  • I dati sono abbastanza indicativi: intorno alle 15,27 9 lavoratori su 10 soffrono di un calo di energia, che dura fino a mezz’ora e il 58% di essi fa la classica pausa caffè (qualcuno, il 17%, si fa un pisolino!!)
  • Il crollo alla scrivania coinvolge quasi tutti i lavoratori interessati, con qualche picco in Emilia Romagna, in Calabria e in Veneto.
  • La durata media di questo calo energetico è di 20-30 minuti, con punte verso l’alto in Trentino Alto Adige e punte verso il basso in Molise.

Il problema fondamentale è che questa eclissi di energia sul luogo di lavoro determina necessariamente una scarsa produttività, per un totale di 141 ore all’anno.


Una soluzione più intelligente rispetto a quella di ingurgitare caffè come se non ci fosse domani potrebbe essere quella di muoversi...

In pausa pranzo fare una corsetta anche solo di mezz’ora può servire a riattivare l’energia e dare più sprint al pomeriggio in ufficio.

Come ha affermato Daniel Fontana, atleta e personal trainer, inserire la pausa corsa nella propria giornata lavorativa può fare la differenza:

  • la pausa corsa infatti può trasformare una giornata noiosa o stressante in una giornata piena di grinta.
  • correre per almeno 30 minuti in pausa pranzo ricarica le energie, migliora l’umore, dà la giusta motivazione ed è immediatamente efficace in termini di energia per il resto della giornata.

Non vi resta che provare!

Abbiamo già parlato di fitness in pausa pranzo: rileggete i nostri post!
Sfruttare la pausa pranzo per fare fitness
Total body workout per la pausa pranzo

E poi….lo sapevate che correre con i colleghi aiuta l’armonia sul posto del lavoro?

Leggete qui!

foto © ldprod - Fotolia.com

Brooks, con il supporto di diversi personal trainer, sta iniziando una serie di collaborazioni in tutta Europa con alcune aziende per collaudare le pause running come parti integranti della giornata lavorativa.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI